Loading...

Ernia Ombelicale in gravidanza: sintomi, diagnosi e rimedi

ernia ombelicaleL’ernia ombelicale è un disturbo che si manifesta con una protrusione dell’addome, nelle vicinanze appunto dell’ombelico, che in genere colpisce i neonati. Il disturbo in questione però, anche se in casi più rari, può anche colpire gli adulti, e dunque le donne gravide.

Vediamo insieme di analizzare la situazione e di capirne di più dell’ernia ombelicale durante la gravidanza.

Che cos’è l’ernia ombelicale?

L’ernia ombelicale è un rigonfiamento che interessa l’addome a livello dell’ombelico. Si tratta della fuoriuscita di quello che è il rivestimento addominale che trattiene l’intestino, che quindi scappa dalla sua sede per guadagnare, per le vie brevi, la superficie dell’addome.

Si tratta di un problema estremamente comune, che colpisce poi durante la gravidanza in quanto la fascia di muscoli addominali, durante la gestazione, sono portati al cedimento dal crescere del feto e dunque della pressione a carico di questi ultimi.

L’apertura della fascia di muscoli addominale può dunque causare, in alcuni casi, anche l’ernia ombelicale, presentandosi con la classica protrusione che interessa l’addome, in questo caso, della gestante.

Quali sono le complicanze?

Nell’adulto l’ernia ombelicale, al contrario di quanto avviene nel neonato, può essere di trattamento estremamente più complicato, in quanto può generare innanzitutto complicanze importantI, come l’ernia incarcerata o strozzata. In questi due casi i tessuti non permettono, a causa appunto di un incastro fisico, all’intestino di tornare nella sua sede originale, rendendo necessario l’intervento da parte del medico.

In questi casi, inoltre, potrebbe arrestarsi il flusso di sangue da e per l’intestino, causando problemi di blocchi intestinali e anche di morte e cancrena dei tessuti coinvolti.

Quali sono i rimedi?

Si procede, nel caso in cui fosse necessario, con un intervento chirurgico teso a far rientrare l’intestino nella sua sede e a ricostruire la fascia di muscoli che ha causato il cedimento. Si tratta di un intervento di routine che in genere non causa alcun tipo di complicazioni, anche durante la gravidanza.

Non esistono, purtroppo, rimedi naturali e non chirurgici che permettano di andare a sistemare l’intestino nella sua sede originale e, cosa più importante, di evitare che riguadagni l’uscita addominale.

Bisognerà, in caso di ernia ombelicale, contattare immediatamente il proprio medico, che individuerà la possibilità di procedere o meno con l’intervento e vi affiderà nelle mani dello specialista disegnato per andare a curare questo tipo di condizioni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons