Loading...

Falso ciclo: che cos’è e come riconoscerlo

falso cicloIl falso ciclo, o falsa mestruazione, è una perdita ematica attraverso il canale vaginale che può avvenire anche durante la gestazione.

Si tratta in realtà di un’evenienza molto comune, che desta preoccupazione soprattutto in chi è alla prima gravidanza e che invece, spesso, è segnale che la gravidanza sta procedendo per il verso giusto.

Vediamo insieme di capire quali sono le cause del falso ciclo, di imparare a riconoscerlo e soprattutto di capire quando è il caso di preoccuparsi e quando invece non lo è.

Perché il ciclo se sono incinta?

Innanzitutto è bene sgomberare il campo da un grossissimo equivoco. Sebbene possa sembrare un ciclo vero e proprio, il falso ciclo non ha nulla a che vedere con le normali mestruazioni. Si tratta infatti di perdite ematiche che non hanno nella futura ovulazione la loro causa scatenante, ma piuttosto nell’impianto dell’ovulo fecondato nell’utero.

Si parla più propriamente di spotting da impianto, ovvero di piccole perdite che avvengono appunto perché nel nostro utero si sta impiantando l’ovulo che è stato fecondato.

Si tratta di una conseguenza più che normale, che non deve destare preoccupazione e che possiamo facilmente riconoscere in quanto meno copiosa di un ciclo normale.

Il sangue è scuro. Devo preoccuparmi?

Il colore tipicamente scuro di queste perdite non è dovuto a problematiche di alcun tipo, ma piuttosto al fatto che il ciclo falso, essendo di volume e di intensità minori, vede il sangue ossidarsi nel passaggio uterino e quindi diventare più scuro.

Il fatto che le perdite siano scure è segnale che dovrebbe darci tranquillità, dato che come vedremo tra pochissimo, le minacce d’aborto sono in genere accompagnate da flusso più copioso e di colore decisamente più chiaro.

Come riconoscere le minacce d’aborto?

Non tutti i falsi cicli sono dovuti allo spotting da impianto. A volte, purtroppo, la causa che si cela dietro questo tipo di problematiche è invece una minaccia d’aborto. In questo caso riconoscere quello che sta avvenendo grazie alle perdite è piuttosto facile: le perdite ematiche dovute alla minaccia d’aborto sono infatti in genere più abbondanti e di colore rosso vivo, proprio come avviene per il ciclo.

In questo caso diventa d’obbligo rivolgersi nel più breve tempo possibile al nostro medico, che appronterà i rimedi del caso per rimettere la nostra gravidanza in carreggiata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons