Loading...

Farmaci in gravidanza: quali evitare?

farmaciDurante la gestazione non possiamo assumere tutti i farmaci che ci capitano. Stiamo vivendo un periodo estremamente delicato della nostra vita e, per salvaguardare anche la salute del feto, siamo costrette a dedicare una particolare attenzione a tutto quello che assumiamo, farmaci compresi.

Vediamo in questo piccolo prontuario quali sono i farmaci da evitare durante la gravidanza, per salvaguardare sia la nostra salute che quella del nostro piccolo.

Teratogeni

La prima categoria di nostro interesse è quella dei teratogeni. Sono farmaci che devono essere evitati tra il concepimento e l’impianto dell’embrione (che avviene in genere durante il 17esimo giorno dal concepimento).

Si tratta di una categoria di farmaci che include:

  • Tetracicline: si tratta di una classe di antibiotici;
  • Streptomicina;
  • Gentamicina;
  • Kanamicina;
  • Nitrufurani;
  • Sulfamidici;
  • Meclizina.

Si tratta di una classe di farmaci piuttosto vasta, motivo per il quale sarà il vostro ginecologo ad istruirvi su quello che potrete prendere, in caso di malattia e su quello che invece andrebbe evitato.

Tra le possibili problematiche di questa categoria di farmaci ci sono appunto gli effetti teratogeni. Oltre che ai danni all’impianto dell’ovulo, infatti, possono creare malformazioni al feto anche di grave entità.

Ansiolitici e tranquillanti

Non ci sono studi che siano riusciti a dimostrare effetti teratogeni da parte del diazepam, anche se, secondo studi molto recenti, pare che possano creare problemi di carattere umorale e psicologico ai neonati, soprattutto se assunti vicino al termine della gravidanza. Tra gli effetti più comuni troviamo: depressione, tremore e irritabilità.

Sul fronte delle possibili malformazioni sembra però che non ci siano problemi.

Anche questa classe di farmaci andrebbe assunta solamente su prescrizione medica.

Mai e poi mai fai da te

Quello che ci preme ripetervi in questo speciale è che mai e poi mai, soprattutto durante la gravidanza, dobbiamo affidarci a soluzioni fai da te, senza il consulto del medico.

Anche semplici analgesici, come aspirina e FANS, possono causare problemi allo sviluppo del feto e al travaglio, motivo per il quale bisogna evitare di assumere anche i semplici farmaci da banco.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons