Loading...

Ferritina bassa in Gravidanza: sintomi, conseguenze e cura

ferritinaLa ferritina bassa indica una mancanza di ferro e si manifesta molto di frequente durante la gravidanza. Si tratta di qualcosa che deve destare preoccupazioni, in quanto il ferro è di fondamentale importanza per lo sviluppo del feto.

Ma cosa vuol dire e a cosa è dovuta la ferritina bassa? Vediamolo insieme.

I sintomi che aiutano a riconoscere il problema

Oltre alle analisi del sangue che possono offrire un quadro estremamente preciso dei livelli di ferritina nel sangue, ci sono altri sintomi in grado di indicare se abbiamo problemi di questo tipo oppure no. Tra i più comuni troviamo:

  • Pallore, sia nella cute che nelle mucose;
  • Stanchezza cronica, anche di prima mattina;
  • Battito cardiaco accelerato;
  • Dolori di testa;
  • Dolori alle ossa e alle articolazioni.

Cosa comporta la mancanza di ferritina?

Si tratta di un elemento che è di fondamentale importanza per lo sviluppo del feto, e quindi deve essere integrato. È necessario per la formazione dell’emoglobina e di conseguenza per il trasporto dell’ossigeno.

I feti che si sviluppano in carenza di ferritina mostrano in genere un peso inferiore anche del 20% e anche una circonferenza del cranio ritenuta non adeguata per l’età gestionale.

Secondo alcuni recenti studi, la carenza di ferritina potrebbe anche andare ad incidere sullo sviluppo del bambino: obesità e patologie cardiovascolari nel lungo termine potrebbero essere imputate proprio alla carenza di ferritina.

L’aiuto della dieta

Della situazione deve essere informato immediatamente il medico curante, che provvederà a stabilire una terapia che serva a ristabilire livelli di ferritina adeguati. Nel frattempo, però, potremo aiutarci seguendo una dieta corretta, aggiungendo al nostro regime gli alimenti che troverete di seguito:

  • Fegato bovino;
  • Selvaggina;
  • Carne rossa;
  • Molluschi;
  • Cuore di bovino;
  • Pesce come spigola e sogliola;
  • Uova;
  • Verdure come gli spinaci;
  • Legumi, tutti;
  • Semi di girasole;
  • Frutta secca di ogni tipo.

La ferritina bassa può essere efficacemente corretta da una combinazione tra dieta e integratori, per rientrare subito nei valori necessari e, al tempo stesso, consentire al nostro feto di svilupparsi correttamente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons