Loading...

Fibroma uterino: cause, sintomi e cura

Il fibroma è un tumore benigno che interessa l’utero e spesso compare in età fertile. È formata da cellule muscolari lisce e da tessuto fibroso.

Vediamo ora di capire assieme quali sono le cause del fibroma e soprattutto del fibroma sottosieroso, argomento della nostra guida.

Buona lettura.

Cause e sintomi

Le cause all’origine dei fibromi non sono conosciute, ma sembra che i fattori genetici e ormonali rappresentino delle concause. Oltre alla familiarità, ci sono altri fattori che possono aumentare la probabilità di sviluppare fibromi:

  • Età;
  • Appartenenza all’etnia africana;
  • Ipertensione;
  • Menarca precoce;
  • Obesità.

La maggior parte dei casi non dà origine a sintomi e può capitare che il medico ginecologo riesca a scoprire la presenza di un fibroma durante una visita.

I sintomi sono di solito mestruazioni abbondanti. Vediamo meglio i diversi tipi di fibromi e i loro sintomi associati. Continua a leggere.

Tipologie di fibromi

Ci sono varie tipologie di fibromi.

  • Se si formano al di sotto dell’endometrio, prendono il nome di sottomucosi;
  • Se si formano a livello della superficie esterna, prendono il nome di sottosierosi;
  • Se si formano nello spessore della parete, prendono il nome di intramurali;
  • Se si formano all’esterno della struttura uterina, prendono il nome di fibromi peduncolati.

I fibromi sottomucosi hanno piccole dimensioni e possono causare cicli abbondanti e conseguente anemia. I fibromi intramurali possono causare cicli abbondanti se si formano nella parete posteriore dell’utero e dolore alla penetrazione; se si formano verso il collo dell’utero, possono anche causare sintomi di compressione rettale.

I fibromi sottosierosi hanno dimensioni piuttosto grandi. Possono dare origine a sintomi compressivi a carico del retto o della vescica.

I fibromi peduncolati possono causare dolori mestruali forti e dolore addominale forte se subiscono una torsione. Vediamo ora cosa bisogna fare per effettuare la diagnosi e cosa bisogna fare per il trattamento dei sintomi.

Trattamento e diagnosi

La diagnosi aiuta a capire quale sia la strategia efficace. La terapia farmacologica a base di ulipristal acetato aiuta a ripristinare la salute e consente di evitare interventi preservando la fertilità.

I trattamenti chirurgici prevedono la miomectomia con asportazione del fibroma. Nei casi più gravi si procede con l’isterectomia. Trattamenti non-chirurgici sono l’embolizzazione dell’arteria uterina e la chirurgia a ultrasuoni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons