Loading...

Fistola gengivale in gravidanza: come curarla

fistola gengivaleChe cos’è la fistola gengivale? Quali sono i rischi di una fistola gengivale durante il periodo della gestazione? Ci sono dei rischi per il bambino? Come si può curare in modo efficace?

In questo articolo vedremo insieme cosa succede quando una donna in dolce attesa è affetta da una fistola gengivale, soffermandoci sui rischi che corre il bambino (se ci sono dei rischi) e su come bisogna curare questo problema durante la gravidanza.

Che cos’è la fistola gengivale?

La fistola gengivale è un problema dentistico molto diffuso. Si tratta di una lesione che colpisce il tessuto di sostegno dei nostri denti, ossia la gengiva. In modo più specifico, la lesione che si crea è dovuta ad eventuali complicazioni di un processo infiammatorio che si trovava in quella zona.

Praticamente, la fistola è generata dal fatto che, in seguito alla cronicizzazione dell’infiammazione, inizia una sorta di drenaggio spontaneo del pus che parte dalla radice del dente fino a raggiungere la mucosa esterna.

Di conseguenza, possiamo dire che la fistola gengivale è causata in gran parte dalle infezioni dentali da cui deriva una consistente proliferazione batterica.

Quali sono i sintomi di una fistola gengivale?

La fistola gengivale, spesso, appare in forma asintomatica. Tuttavia possiamo raggruppare i seguenti sintomi come campanelli di allarme per una fistola:

  • Bruciore nella zona colpita;
  • Un dolore insopportabile al dente;
  • Alitosi, a causa dei batteri che si moltiplicano;
  • Mal di testa;
  • Gonfiore della gengiva.

Ci sono dei rischi per la gravidanza e, quindi, per il bambino o per la mamma?

In linea di massima, la fistola gengivale non crea problemi rilevanti durante il periodo di gravidanza, né alla gestante e né al piccolo che porta in grembo.

Se ti stai chiedendo se ci sono dei rischi con il trattamento farmacologico della fistola, ti consigliamo di chiedere un consiglio al tuo medico curante, anche se, di solito, in questi casi vengono prescritti dei farmaci che non interferiscono con la gravidanza.

In secondo luogo, anche se il dentista ti ha consigliato di sottoporti ad un intervento chirurgico (ad esempio per estrarre il dente infetto), non hai nessun motivo di cui preoccuparti, in quanto l’anestesia locale non ha modo di influenzare il tuo stato interessante.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons