Loading...

Flogosi in gravidanza: cause, sintomi e cure

flogosiLa flogosi è una delle patologie meno conosciute tra quelle che possono colpirci in gravidanza. Per questo motivo abbiamo deciso di parlarvene sul nostro sito, allo scopo di interessarvi su una patologia che, se affrontata nel modo giusto, non dovrà preoccuparvi.

Cos’è la flogosi?

La flogosi è una reazione dell’organismo in difesa ad un problema di tipo:

  • Infettivo;
  • Irritativo;
  • Allergico.

La reazione può essere causata da:

  • Traumi fisici;
  • Allergie ad agenti chimici;
  • Infezioni.

Sintomi e cause

I sintomi comuni della flogosi sono:

  • Sensazione di calore;
  • Arrossamento;
  • Dolore nelle parti intime;
  • Perdite;
  • Gonfiore;
  • Problemi svariati alle parti intime.

Il prurito o il dolore vaginale è molto comune e può essere una spia di una malattia sessualmente trasmessa o può precedere la comparsa di alcune malattie infettive, come:

  • Vaginite;
  • Candida;
  • Vaginosi.

Il prurito talvolta può essere spia di una gravidanza in atto. In alcuni casi l’infiammazione può impedire di concepire. Le infezioni vanno sempre curate tempestivamente e mai trascurate.

Soprattutto durante la gravidanza, la flogosi non va trascurata dato che può essere sintomo di una malattia sessuale o di infezioni disparate. Bisogna sempre tenere sotto controllo la salute durante la gravidanza. Le infezioni possono arrivare al feto o al bambino e provocare spiacevoli conseguenze, come:

  • Parti prematuri;
  • Peso inferiore alla nascita.

Cosa fare in gravidanza?

Potete alleviare il prurito e il dolore evitando cibi piccanti, grassi o salati. Anche i latticini andrebbero evitati accuratamente e andrebberp limitati anche i cibi ricchi di lieviti che possono acuire il prurito e il dolore. Seguite un regime di igiene con lavaggi al bicarbonato o amido o con olio essenziale di calendula o menta, che possano alleviare il dolore e il prurito.

Cercate infine di utilizzare sempre questi rimedi naturali e di evitare saponi intimi aggressivi. Ricordiamo che è fondamentale chiedere aiuto e consiglio al vostro ginecologo. Ogni malattia o infezione relativa alla flogosi ha una propria terapia da seguire.

Cura

Evitate di indossare abiti e indumenti intimi composti da fibre sintetiche. Se non volete seguire rimedi naturali, acquistate un sapone intimo che sia delicato. Evitate assolutamente le lavande intime. Cambiate frequentemente l’intimo e i proteggi-slip.

Cercate di avere rapporti protetti o optate per un breve periodo di astinenza per evitare di acuire i fastidi. Portate ad un controllo anche il vostro partner per non andare incontro a delle recidive.Evitate l’eccessivo esercizio fisico (il sudore è molto irritante) e non grattatevi mai per evitare un effetto loop.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons