Loading...

Gastroscopia in gravidanza: la guida completa

gastroscopia gravidanzaChe cos’è la gastroscopia? A cosa serve questo particolare esame? Una donna in dolce attesa potrebbe sottoporsi a una gastroscopia senza riscontrare troppi problemi? Quali sono i rischi maggiori?

La gastroscopia è l’esame più diffuso per valutare lo stato di salute del tratto gastrointestinale che comprende lo stomaco, il duodeno e l’esofago. In questo articolo andremo a vedere se ci sono dei rischi, e quali sono, nel caso in cui la paziente che deve fare questo test è incinta.

Che cos’è la gastroscopia? Come funziona?

Quando parliamo di gastroscopia ci riferiamo ad un esame piuttosto invasivo che prevede di analizzare le condizioni di alcuni organi interni (il duodeno, l’esofago e lo stomaco) attraverso l’inserimento di una sonda all’interno della cavità orale.

Lo scopo principale di questo esame è quello di verificare se ci sono delle lesioni negli organi di cui abbiamo parlato sopra che, come avrete visto, sono i principali organi del sistema digerente.

Tuttavia la gastroscopia è molto utile anche per la diagnosi di alcune condizioni patologiche come le seguenti:

  • Ulcera gastrica;
  • Neoplasia;
  • Tumori gastrici;
  • Tumori all’intestino.

Infine questo esame è utile anche prima di alcuni interventi chirurgici, ad esempio l’inserimento della PEG (fondamentale per la nutrizione di alcuni pazienti), oppure per prelevare dei tessuti da sottoporre a biopsia.

Una donna incinta può fare una gastroscopia?

Fare una gastroscopia ad una donna incinta è assolutamente possibile, ma si preferiscono altri metodi meno invasivi, come la transnasale che prevede di introdurre l’endoscopio dal naso anziché dalla bocca, con un sondino più piccolo.

Alcuni medici consigliano addirittura di aspettare la fine della gravidanza per fare questo esame, ovviamente quando non si tratta di una situazione urgente.

Questo accade perché la gastroscopia prevede di sedare il paziente per alleggerire il dolore/fastidio della sonda che passa per la cavità orale, ma anche per rilassare la muscolatura che potrebbe ostacolarne il passaggio.

Quali sono i rischi maggiori?

rischi maggiori che si possono correre facendo una gastroscopia durante la gravidanza sono, appunto, quelli collegati alla blanda anestesia che necessita questo esame.

Infatti, come tutti già saprete, tutti i medici sconsigliano fortemente di mettere a contatto una donna incinta con un farmaco anestetizzante perché potrebbe creare problemi alla gravidanza stessa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons