Loading...

Gentamicina: si può usare in gravidanza?

gentamicinaQuali farmaci si possono usare in gravidanza e quali è preferibile evitare? In quale periodo della gestazione possono essere usati? Quali farmaci sono pericolosi e quali non lo sono? Queste sono tra le domande più aspre per le neomamme e per le future mamme. In questo articolo cercheremo di capire insieme se la Gentamicina può essere usata o meno in gravidanza.

Parleremo delle sue proprietà e controindicazioni e faremo chiarezza su questo quesito. Di certo nel mondo si producono e commercializzano farmaci che non sono adatti ad essere somministrati ad una donna in dolce attesa, ma esistono anche farmaci che possono essere assunti dalle gestanti. Niente paura, il vostro medico saprà consigliarvi al meglio e indicarvi la giusta via.

Durante la gravidanza bisogna stare più attente a tutto, quindi anche all’assunzione di farmaci. La Gentamicina è un antibiotico con elevata attività contro i batteri e può essere venduto in fiale con 40 oppure con 80 milligrammi di soluzione iniettabile. La Gentamicina si assume per via intramuscolare o endovenosa e qualche volta può essere prescritta sottoforma di pomata per applicazione topica.

Gentamicina: un pericolo?

Purtroppo l’antibiotico passa la barriera della placenta e si accumula nel plasma del feto, nei reni e anche nel liquido amniotico. L’uso di Gentamicina deve essere preferibilmente evitato durante la gravidanza ed essere somministrato solo in casi particolari che richiedono l’immediata azione di un antibiotico di questo tipo.

Di certo non si può mettere a rischio la vita di madre e nascituro, ci sono casi diversi l’uno dall’altro in cui il medico saprà decidere al meglio cosa fare.

Anche se non c’è la certezza che la Gentamicina provochi o causi anomalie nei nuovi nati è sempre bene evitare un’assunzione incauta, soprattutto durante il primo trimestre della gravidanza.
Durante l’allattamento la Gentamicina è meno controindicata che in gravidanza, il medicinale passa nel latte, ma è possibile assumerlo durante l’allattamento.
In qualsiasi caso solo il medico saprà indicarvi cosa fare e prescrivervi il farmaco migliore. Non prendete mai medicinali in gravidanza senza prima averne discusso con il vostro medico e ginecologo. In caso di assunzione scorretta di medicinali, mettereste a rischio la vostra vita e quella del bambino.
Non allarmatevi troppo, esistono anche farmaci ben tollerati dalla madre e dal feto e momenti precisi della gravidanza in cui i farmaci sono meno aggressivi sul nascituro. Non sempre i farmaci hanno conseguenze a breve e lungo termine sul feto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons