Loading...

Ghiandole di Skene e di Bartolini: cosa sono?

Quando si parla di apparato riproduttivo femminile ci sono tantissimi dubbi e incertezze, un po’ a causa dei tabù ancora esistenti e un po’ a causa della poca informazione.

Oggi vogliamo parlare di ghiandole di Bartolini e di Skene. È importante conoscere queste ghiandole e imparare a capire a cosa servono perché possono causare problemi e fastidi di vario genere.

Vediamo ora di scoprire che cosa sono, a cosa servono, come funzionano e parlare delle problematiche che possono colpirle. Continua a leggere la nostra guida.

Ghiandole di Bartolini cosa sono?

Le ghiandole di Bartolini sono due strutture disposte in maniera simmetrica in prossimità della parete posteriore dell’orifizio vaginale. Sono piccole e non palpabili e secernono una sostanza che contribuisce alla lubrificazione del canale vaginale.

Secernono il lubrificante quando una donna è eccitata per inumidire la vagina, e rendere più agevole il rapporto. Le ghiandole di Bartolini sono di piccole dimensioni nelle giovanissime, nelle donne adulte e sessualmente attive sono al massimo volume e dopo la menopausa risultano in genere atrofiche.

Ghiandole di Skene cosa sono?

Nell’apparato genitale femminile ci sono anche altre ghiandole chiamate di Skene. Sono due strutture collocate nello spessore della cute del vestibolo della vagina e verso lo sbocco dell’uretra distale.

Hanno dotti escretori e secernono fluidi se la donna è eccitata aiutando il rapporto sessuale. Queste ghiandole sono piccole e non palpabili tranne se si presenta una infezione o una particolare patologia.

Problematiche delle ghiandole

Le ghiandole di Skene e le ghiandole di Bartolini si possono infiammare e causare la formazione di cisti. Oltre a infiammazioni e cisti ci sono anche altre condizioni che possono colpire le ghiandole di Skene e Bartolini come:

  • Traumi;
  • Infezioni;
  • Malattie sessualmente trasmissibili;
  • Neoplasie.

Le neoplasie sono fortunatamente rare. Tra le malattie sessualmente trasmissibili troviamo:

  • Gonorrea, clamidia e tricomoniasi.

Le ghiandole di Bartolini possono anche essere colpite da una infiammazione detta Bartolinite che provoca dolore, arrossamento e prurito alle grandi labbra e senso di peso al basso ventre. In genere la Bartolinite si associa alla presenza di una vaginite.

Se hai fastidi durante i rapporti, prurito o dolore contatta il tuo ginecologo di fiducia per un appuntamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons