Loading...

Granuloma dentale in gravidanza: come curarlo

granuloma dentaleQuando parliamo di granuloma, in generale, ci riferiamo ad una condizione in cui si vengono a formare dei noduli, in seguito alla cronicizzazione di determinate condizioni patologiche.

Nel caso del granuloma dentale ad essere colpita è la zona dell’apice radicale del dente. In questo articolo vedremo cosa succede quando si forma un granuloma dentale (o apicale) durante il periodo della gravidanza.

Che cos’è il granuloma dentale? Quanti tipi di granuloma dentale esistono?

Come abbiamo accennato nella breve introduzione, il granuloma dentale non è altro che una neoformazione benigna che si stabilisce sulla radice dei nostri denti.

Questo accade quando un eventuale processo infiammatorio cronicizza a tal punto che sostanze come i linfociti e altri tipi di globuli bianchi si accumulano nella zona colpita, dando luogo ai noduli tipici del granuloma.

Di solito questa situazione non si manifesta con dei sintomi ben precisi, anche se, quando si aggrava, può provocare un forte dolore e/o bruciore a chi ne soffre.

In ambito medico è stata fatta una netta distinzione tra i diversi tipi di granuloma dentale, ognuno con gravità differente:

  • Il semplice granuloma dentale: è quello più comune e colpisce, appunto, la radice del dente;
  • Il granuloma suppurato: è una degenerazione del granuloma precedente;
  • Il granuloma ascessualizzato: quando, all’interno del granuloma, viene a formarsi un ascesso.

Quali sono i rimedi per il granuloma dentale?

In genere i farmaci non costituiscono un’ottima soluzione per il granuloma dentale. Infatti, nella maggior parte dei casi, il dentista dovrà intervenire chirurgicamente scegliendo una delle seguenti opzioni:

  • L’apicectomia: la zona dell’apice radicale viene rimossa completamente;
  • L’estrazione del dente;
  • La cura canalare: la pulizia della zona colpita.

In tutti e tre i casi è necessario che il dentista pulisca e disinfetti in modo meticoloso la zona in cui si trovavano i batteri, così da evitare un’eventuale recidiva del granuloma.

Il granuloma dentale, o i trattamenti per esso previsti, possono rappresentare un rischio per la gravidanza?

Arriviamo adesso al punto del nostro articolo: il granuloma può costituire un rischio per la gravidanza? Ebbene, la risposta è no! Infatti è molto raro che il granuloma dentale possa creare dei problemi alla gestante e al suo bambino.

Diciamo che il problema potrebbe essere lontanamente rappresentato dall’anestesia prevista per il trattamento del granuloma. Per questo motivo, quando è possibile, i medici consigliano di attendere il termine della gravidanza per rimuoverlo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons