Loading...

Herpes vaginale in gravidanza: cause e rimedi – cosa fare

herpes vaginaleL’herpes vaginale è, senza alcun dubbio, uno dei problemi genitali più fastidiosi che può colpire l’organismo di una donna. Ma che cosa succede se compare durante il periodo della gestazione?

Oggi andremo a parlare proprio di questo argomento, cercando di spiegarti in modo dettagliato se ci sono dei rischi ben precisi collegati all’herpes vaginale durante la gravidanza.

Che cos’è l’Herpes vaginale? Da cosa è causato?

L’herpes genitale è causato da un particolare virus, conosciuto con il nome di Herpes Simplex di tipo 2 e, una volta contratto, può essere molto fastidioso per chi ne soffre.

L’Herpes simplex di tipo 2, una volta che viene a contatto con l’organismo, in un certo senso, non può essere eliminato. Infatti, va a rifugiarsi in cellule specifiche per poi uscire allo scoperto e riattivarsi nel momento in cui l’organismo si indebolisce.

Stiamo parlando di un virus latente, che non da sintomi ben precisi, almeno all’inizio. Tuttavia, nel momento in cui questo virus si riattiva, si manifesta in modi ben precisi:

  • Forte prurito ai genitali;
  • Vescicole sui genitali;
  • Dolore e fastidio.

La causa principale di questo tipo di virus è da ricercarsi nella trasmissione sessuale, o, comunque, attraverso il contatto diretto con i liquidi biologici di chi ne è affetto.

Cosa bisogna fare se una donna incinta è affetta da herpes vaginale?

Quindi, si tratta di un virus perenne, che si riattiva in momenti particolari, ad esempio quando le difese immunitarie sono basse o quando l’individuo è particolarmente stressato.

Nel caso di una donna incinta, se si tratta di una semplice riattivazione che si verifica a distanza dal parto, il bambino non corre rischi specifici in quanto è protetto dagli anticorpi della futura mamma.

In questo caso, il medico ti prescriverà un trattamento farmacologico locale, evitando farmaci orali che potrebbero andare ad intossicare il tuo bambino.

Il problema sorge quando questa riattivazione si verifica a distanza di pochi giorni dal parto. Il rischio maggiore riguarda proprio il momento preciso in cui il bambino verrà partorito, in quanto potrebbe entrare in contatto con il virus.

Le conseguenze di un contagio dell’herpes da parte del bambino possono essere anche molto gravi. Infatti potrebbe andare incontro ai seguenti effetti:

  • Infezioni sparse tra i vari organi, compreso il cervello;
  • Congiuntivite;
  • Vescicole sulla bocca e sul naso.

La conseguenza più grave riguarda sicuramente il primo punto, in quanto una grave infezione cerebrale che porta alla meningite, potrebbe provocare anche la morte del piccolo.

Per questo motivo, se sei incinta e sei affetta da Herpes Vaginale in prossimità del parto, sicuramente il tuo medico ti consiglierà di procedere con un parto cesareo. Solo in questo modo il bambino non corre il rischio di contrarre il virus.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons