Loading...

I cosiddetti superfood, vanno bene in gravidanza?

Moda o effettivi toccasana per il nostro organismo, quelli che vengono definiti superfood hanno ormai ampia diffusione in tutto il mondo e soprattutto tra coloro che pongono una particolare attenzione ad alcune specifiche tendenze alimentari.

Abbiamo probabilmente tutti sentito parlare di bacche di goji, semi di chia, guaranà e degli effetti miracolosi del melograno e così via. Sebbene siano sicuramente cibi salutari, non è ancora stato dimostrato scientificamente il loro particolare valore nutrizionale.

Si o no?

Possiamo tendenzialmente consumarli senza troppo preoccuparci, ma proprio perché studi verificati sui loro reali effetti non sono ancora stati pubblicati, le donne in gravidanza devono prestare particolare attenzione al loro uso.

Non c’è una linea guida per ora, l’unica scelta sensata è sempre la solita raccomandazione, non decidete di testa vostra, ma consultate il vostro medico curante, che conoscendo la vostra storia potrà consigliarvi nel migliore dei modi.

Ci sono alcuni cibi, appartenenti a questa categoria, che possono essere consumati con più tranquillità ed altri che possiamo invece affermare essere meno tollerati o di aiuto alla gravidanza. Vediamo insieme quali.

Quali superfood consumare e quali evitare

Sappiamo che ci sono alcune esigenze legate alla gravidanza che portano le future mamme ad assumere specifici generi di integratori alimentari per favorire il corretto sviluppo del feto come ad esempio quelli a base di ferro e calcio.

A tale proposito il baobab è un elemento che favorisce l’ assorbimento del ferro, ha inoltre buone funzioni di rafforzamento del sistema immunitario.

Importante nello sviluppo del bambino sono anche gli omega3 che possiamo trovare nei semi di chia.

Ci sono poi diverse problematiche legate alla salute della mamma, come il controllo della glicemia per la comparsa del cosiddetto diabete gestazionale, o problematiche legate al transito intestinale che spesso durante la gravidanza si fa più difficoltoso.

In questo caso potremmo sostituire lo zucchero con lo zucchero di cocco o lo xilitolo ed assumere della canapa per avere una buona fonte di fibre.

Vanno evitati i superalimenti eccitanti come guaranà, matcha che contengono caffeina e possono incidere su sonno, nervosismo e pressione sanguigna. Anche la spirulina,va esclusa dalla dieta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons