Loading...

I pericoli dei social media nei piccoli: Instagram

Instagram è un social network (cioè una piattaforma digitale che permette alle persone di interagire fra loro utilizzando nomi reali o pseudonimi) di tipo fotografico; permette cioè di scattare foto o girare video, filtrali a proprio piacere e condividerli su internet.

Ciò che viene particolarmente apprezzato di questo social è l’idea di condividere emozioni e stati d’animo provati durante l’arco della giornata. Le foto e i video, con relativo carico emotivo, possono ricevere consenso attraverso il “Like”.

Maggiore sarà il numero di “Like”, maggiore sarà la gratificazione di chi ha pubblicato il contenuto.

Le insidie di Instagram

Come tutti i social network, anche Instagram nasconde delle insidie, specie per i fruitori più giovani.

I contenuti di Instagram non sono controllati; esistono delle regole che vietano di pubblicare materiali non idonei, ma spesso e volentieri vengono ignorati.

Questo tipo di contenuti, inoltre, appaiono senza essere ricercati perché usano degli hashtag (cioè delle parole chiave che facilitano la ricerca) estremamente generici.

Per i genitori è impossibile filtrare i contenuti, quindi i bambini vengono esposti ad ogni tipo di immagine senza essere preparati a gestirle.

Durante l’iscrizione, non viene richiesta l’età, per questa ragione spesso non si è al corrente del fatto che l’età minima richiesta per potersi iscrivere è 12 anni.

Un altro aspetto da tenere sotto controllo è la geolocalizzazione che rivela il luogo in cui è stata scattata l’immagine. Questo dettaglio è molto utilizzato per l’adescamento dei bambini, ed è quindi estremamente importante DISATTIVARLA!

Come intervenire

Come abbiamo visto, disattivare la geolocalizzazione è un primo passo per mettere al sicuro i più piccoli da spiacevoli incontri.

E’ utile anche seguire i profili dei bambini o dei ragazzi, diventando loro follower, in modo da poter controllare il materiale pubblicato.

La creazione di un ACCOUNT con profilo PRIVATO, dà una ancor maggiore sicurezza, dal momento che decidiamo noi a chi mostrare i nostri contenuti.

Ad ogni modo, la soluzione migliore, più utile e duratura è sempre LA COMUNICAZIONE. Parlare con bambini e ragazzi, spiegare loro a quali pericoli possono andare in contro ed insegnare il giusto uso dello strumento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons