Loading...

I puzzle per stimolare. la fantasia

Una delle domande più frequenti che i genitori si fanno è: cosa far fare ai propri figli per non lasciarli soli ad inventare un passatempo?

Oggi parleremo di un gioco da tavolo, educativo, stimolante, divertente ed adatto a tutte le età: i puzzle.

I puzzle e i nostri figli

Inventato da un incisore londinese negli anni sessanta del 1700, questo gioco consiste nel comporre un’immagine con delle tessere da incastrare. Ne esistono di tantissimi tipi, da quelli con pochi pezzi per i bimbi più piccoli fino a quelli 3D adatti ad un pubblico più grande.

Questo gioco può essere utilizzato già in tenera età, a partire dal primo anno di vita. È importante che il vostro piccolo sia in grado di prendere gli oggetti in modo consapevole e riconoscere le forme e i colori. Se queste abilità sono già apprese è giunta l’ora di introdurlo al fantastico mondo dei puzzle!

I puzzle aiutano lo sviluppo dei nostri figli?

La risposta a questa interessante domanda è di certo un sì.

Il puzzle è un’espediente utilissimo per sviluppare la parte cognitiva del vostro bambino. Innanzitutto c’è l’interazione con il genitore che lo stimola nel risolvere il gioco, rafforzando il rapporto di fiducia.

Bisogna impostare il gioco attraverso una sequenza di movimenti, iniziare sempre dalle tessere più semplici per far comprendere a vostro figlio il funzionamento del divertente passatempo.

Prendersi sempre il tempo necessario per far capire al bambino che cosa sta facendo, per far comprendere la differenza tra le tessere e il loro legame reciproco, e stimolarlo affinché capisca che lo scopo principale è quello di creare un’immagine prestabilita.

Senza dilungarci troppo possiamo fare un elenco di benefici che questo semplice passatempo dà ai nostri piccoli:

  • Incentiva la collaborazione: infatti non c’è un modo univoco per completare i puzzle ma ci si può confrontare e si può ragionare sulle strategie usate per farlo;
  • Sviluppa la propensione per la risoluzione dei problemi: si crea, quindi, una mappa mentale per cercare di centrare l’obiettivo prefissato;
  • Promuove lo sviluppo motorio: giocare con i puzzle sviluppa la capacità motoria delle mani e degli occhi e della loro coordinazione;
  • Aiuta lo sviluppo cognitivo: attua nella testa dei nostri bimbi una strategia e la capacità di pensare in chiave spaziale e non solo astratta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons