Loading...

Infezione al glande del bambino: la guida completa

infezione genitaligenitali sono senza ombra di dubbio una delle parti più delicate e sensibili di un bambino. Purtroppo può capitare che il glande vada incontro ad una brutta infezione che, ovviamente, va curata nel miglior modo possibile.

Come va trattata un’infezione al glande nei più piccoli? Da cosa è causata la balanite? Quali sono i sintomi?

In questo articolo andremo a rispondere proprio a tutte le tue domande sull‘infezione al glande nei più piccoli.

Che cos’è la balanite? Da cosa è causata?

La balanite è la più comune infezione che può colpire il glande, ossia l’estremità del pene dei maschietti. Questa condizione viene spesso associata ad altri processi infiammatori e tra le sue cause più comuni ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • La candida;
  • Una condizione di diabete;
  • Un Herpes genitale;
  • Un tumore della pelle;
  • L’utilizzo di detergenti inadeguati;
  • La gonorrea.

Queste sono solo alcune delle cause dell’infezione del glande che, purtroppo, spesso colpisce anche i più piccini. Andiamo a vedere più avanti quali sono i sintomi.

Quali sono i sintomi dell’infezione al glande?

Tra i principali sintomi dell’infezione del glande, troviamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • Un forte arrossamento della pelle che si trova in quella zona e delle aree circostanti;
  • Un dolore forte e intenso;
  • Difficoltà durante la minzione;
  • Il glande appare particolarmente gonfio;
  • Si formano delle piccole e dolorose ulcere sul glande.

Sfortunatamente questi sintomi possono diffondersi fino ad interessare altre zone, come il prepuzio. E’ importantissimo portare il bambino dal pediatra non appena vi rendete conto che si sta verificando un’infezione del glande così da prendere provvedimenti il prima possibile.

Come bisogna comportarsi in questi casi?

Come abbiamo già accennato nel paragrafo precedente, nel momento in cui ti rendi conto che il bambino ha un’infezione al glande, è opportuno portarlo dal pediatra per sottoporlo ad una visita accurata.

Una volta che il pediatra avrà diagnosticato questa malattia, farà una distinzione in base alle cause scatenanti e prescriverà al piccolo uno dei seguenti trattamenti farmacologici:

  • Farmaci antibiotici in pomata;
  • Pomate a base di cortisone;
  • Creme antimicotiche.

Come ultima cosa, ma non meno importante, ricorda di prestare particolare attenzione all’igiene intima del bambino, possibilmente utilizzando dei saponi neutri.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons