Loading...

Infiammazione vaginale durante la gravidanza: sintomi e cure

infiammazione vaginaleUn’infiammazione vaginale è un problema piuttosto comune per le donne che può comparire tranquillamente anche in gravidanza. In alcuni casi, l’infiammazione può essere indicativa di una malattia sessualmente trasmissibile o semplicemente di alcune patologie, come:

  • Vaginite;
  • Candida;
  • Vaginosi;
  • Allergie.

Sintomi e cause

I sintomi sono possono partire da un piccolo prurito seguito da gonfiore e perdite. Durante la gravidanza può accadere che le difese immunitarie si abbassino e diano spazio a virus e batteri a causa del grande lavoro e stress a cui è sottoposto il corpo.

Talvolta possono essere responsabili dell’infiammazione i detergenti intimi troppo aggressivi. Se soffrite di prurito durante la gravidanza, ricordate di non trascurarlo, potreste avere un’infezione che potrebbe essere passata al bimbo durante il parto o anche prima e provocare parti prematuri o basso peso alla nascita.

Cura

Ci sono alcuni utili consigli da seguire per combattere il prurito:

  • Evitate abiti e indumenti intimi sintetici;
  • Scegliete un sapone intimo delicato;
  • Evitate di utilizzare lavande;
  • Cambiate spesso il proteggi-slip e l’intimo;
  • Cercate di avere rapporti protetti;
  • Preferite un periodo di astinenza;
  • Fate controllare anche il partner;
  • Non grattatevi mai;
  • Evitate di sudare troppo;
  • Fate attenzione all’igiene;
  • Evitate l’esercizio fisico.

Grattarsi fa cadere nell’effetto loop, più ci si gratta più la parte si infiamma e prude. I saponi intimi aggressivi, inoltre, possono alterare il ph della pelle ed esporlo alle infezioni. Il sudore irrita la pelle e provoca prurito e, in combinazione con la frizione della parte sui vestiti, può esporre ad infezioni.

Cosa fare in gravidanza

Seguire una dieta equilibrata e nutriente può aiutare ad alleviare di molto il prurito, vanno evitati assolutamente:
  • Cibi piccanti;
  • Cibi troppo grassi;
  • Cibi troppo salati;
  • Latticini;
  • Spezie;
  • Cibi ricchi di lieviti.
Spezie e cibi piccanti possono acuire l’infiammazione e quelli ricchi di lieviti possono favorire l’insorgere di una candidosi. Un ultimo consiglio: preferite un lavaggio della parte con bicarbonato sciolto in acqua tiepida. In questo modo allevierete il prurito. Se volete, aggiungete anche dell’olio essenziale di calendula o menta.
Ricordate che se soffrite di prurito durante la gravidanza, dovreste chiedere consiglio ad un medico e ad un ginecologo. Durante la gestazione nessun fastidio va trascurato, ma non lasciatevi mai prendere dal panico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons