Loading...

Internet: una guida per un uso corretto

Internet ha segnato nel corso del ventunesimo secolo una vera e propria rivoluzione diventando un’enorme risorsa nelle mani di tutti, fruibile 24 ore su 24 e sempre pronta a rispondere in maniera puntuale alle esigenze del momento.

Però c’è ovviamente anche il rovescio della medaglia, i rischi connessi all’uso del web sono sotto gli occhi di tutti e spesso è davvero impossibile evitarli o superarli senza conseguenza alcuna.

Per tali ragioni, soprattutto a difesa dei bimbi e dei soggetti più fragili, è bene conoscere queste problematiche e cercare di prevenirle istruendo grandi e piccini ad un uso corretto di questo potente mezzo.

Come proteggerci

La prima cosa da fare è attuare tutti i sistemi di protezione possibili che ovviamente non si limitano ai soli antivirus adatti a prevenire il rischio di intrusioni dall’esterno.

La protezione di cui abbiamo bisogno è molto più complessa e si articola in:

  • Filtri e blocchi per i siti: si tratta di programmi che permettono di bloccare o regolare l’accesso a determinati siti che possiamo etichettare manualmente come sgraditi o che possono essere filtrati dal programma stesso facendo riferimento al genere o ai contenuti;
  • Controllo degli accessi: questo permette di escludere determinati utenti dall’accesso completo al web per mezzo di password o altri strumenti di autenticazione;
  • Uso consapevole: per attuarlo non servono programmi specifici ma soltanto il nostro buonsenso e la nostra ragione che devono sempre guidarci in ogni azione che compiamo sulla piattaforma virtuale. I dati personali sono un altro aspetto molto sensibile quando si naviga in internet, poiché sono le nostre informazioni personali che più o meno inavvertitamente potremmo condividere con altri utenti o con i siti web visitati; questi dati possono essere di varia natura e non bisogna pensare che il bersaglio di eventuali acquisizioni illecite sia solo ed esclusivamente di dati economici, non basta quindi prestare attenzione solo alla nostra carta di credito o alle coordinate bancarie. Spesso anche altri tipi di dati personali finiscono per essere utilizzati senza il nostro consenso per ricerche di mercato, per indirizzarci verso determinati acquisti o nel peggiore dei casi per clonare ed utilizzare un duplicato della nostra identità virtuale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons