Loading...

Iperpolattinemia: sintomi, cause e cura

prolattina altaQuando parliamo di iperprolattinemia, ci riferiamo ad una condizione nella quale i livelli di prolattina, un ormone fondamentale durante l’allattamento, sono più alti del dovuto.

La prolattina serve a sviluppare la produzione di latte nei seni, anche se comincia ad essere creata dall’ipofisi già durante la gestazione. Vediamo insieme cosa fare quando i valori di questo ormone sono troppo alti.

Un disturbo per tutti

In realtà l’iperprolattinemia può colpire non solo le donne gravide o che hanno appena partorito, ma anche uomini e donne che non stanno aspettando un figlio. Si tratta di un disturbo che principalmente colpisce le donne in età fertile, che hanno il ciclo mestruale assente e al contempo livelli di FSH molto bassi.

Quali sono le cause?

Le cause che possono portare ai livelli di prolattina troppo alti sono:

  • Il ricorso a farmaci anti-depressivi o anti-psicotici;
  • L’uso di farmaci per il controllo della pressione;
  • Irritazioni della gabbia toracica;
  • Uso di reggiseni troppo stretti;
  • Dormire troppo;
  • Capezzoli costantemente stimolati;
  • Ipotiroidismo;
  • Problemi all’ipofisi, in genere di carattere tumorale.

Si tratta di cause molto varie, che però devono essere tutte indagate nel caso in cui ci si trovasse in presenza, appunto, di iperprolattinemia.

Quali sono i sintomi?

I sintomi dell’iperprolattinemia sono piuttosto tipici:

  • Nelle donne in genere si creano scompensi ovulatori, che possono portare a ciclo mestruale irregolare, oppure ad oligomenorrea, ovvero ciclo mestruale più raro del solito. Nei casi più estremi, i valori alti di prolattina possono portare anche alla scomparsa completa del ciclo;
  • Negli uomini può causare galattorrea, ovvero perdita di siero del latte dai capezzoli. Può essere anche responsabile di calo del desiderio sessuale e di impotenza, tanto coeundi quanto generandi.

Quali sono i valori normali?

I valori di prolattina che devono essere ritenuti normali sono di:

  • 0–20 ng per cm³ di sangue nella donna adulta, che salgono fino a 400 a parto appena avvenuto;
  • Negli uomini invece devono essere compresi tra 6 e 20 ng per cm³ di sangue.

Bisogna prendere queste misurazioni a completo riposo, dato che lo sforzo fisico intenso può portare a valori che non sono normali (verso l’alto).

Ci sono rimedi?

I rimedi contro livelli troppo alti di prolattina non sono univoci: bisogna individuare quale tra le possibili cause che abbiamo elencato sopra abbia portato ad una maggiore produzione di prolattina e combatterne appunto i fattori scatenanti. La prolattina alta, di per sé, non è infatti una patologia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons