Loading...

Ipertensione in Gravidanza: sintomi, rischi e rimedi

ipertensioneL’ipertensione arteriosa durante la gravidanza è una condizione medica che deve richiedere la massima attenzione sia da parte della mamma che da parte del medico che segue la gestante. Si tratta, infatti, di una particolare condizione che può causare tutta una serie di importanti complicazioni al nascituro e che quindi deve essere affrontata prontamente.

Vediamo insieme di individuarne le cause, la sintomatologia e le possibili cure, in una guida che cercherà di informarvi per rendervi innanzitutto più tranquille nell’affrontare quella che è una condizione comunque superabile.

Le cause dell’ipertensione in gravidanza

L’ipertensione in gravidanza può essere ricondotta a diverse cause. La medicina non è riuscita, almeno per il momento, ad indicare quella che sia la vera causa scatenante di questa particolare patologia. Si tratta con ogni probabilità di un concorso di diverse motivazioni, anche se sembra che alcuni fattori possano predisporre la paziente alla sofferenza di questo tipo di sintomi:

  • Chi segue una dieta ipocalorica sembra essere più predisposto alla comparsa dell’ipertensione durante la gravidanza;
  • Anche una dieta povera di calcio sembra avere le sue responsabilità;
  • Alterazioni del sistema immunitario, piuttosto frequenti durante la gestazione;
  • Dieta povera di zinco o di proteine;
  • Malfunzionamento della placenta.

Si tratta di una serie di possibili fattori scatenanti che devono essere sicuramente analizzati dal medico curante prima di procedere con la scelta di una terapia.

Distinguere quella cronica da quella gestazione

Il compito più difficile per il medico, soprattutto nel caso in cui non si disponga di dati attendibili che riguardano il periodo precedente alla gestazione, è distinguere quella che potrebbe essere un’ipertensione cronica da quella che invece potrebbe essere un’ipertensione gestazionale. Nel primo caso infatti si dovrebbe affrontare la patologia come sempre presente e non collegata alla gravidanza, mentre nel secondo ci sarà bisogno necessariamente di andare a individuare quali sono le cause che, durante la gravidanza, hanno portato all’ipertensione.

Come porvi rimedio?

I rimedi sono quasi tutti di carattere farmacologico. Innanzitutto sarà necessario mettere a riposo la gestante, mentre si decide in genere di procedere con l’assunzione di:

  • Nifedipina;
  • Labetalolo;
  • Idralazina;
  • Clonidina;
  • Solfato di magnesio.

Allo stesso tempo una dieta e uno stile di vita corretti potrebbero aiutare la paziente a superare l’ipertensione:

  • Evitare il sodio;
  • Evitare gli sforzi eccessivi;
  • Evitare di assumere alcolici;
  • Smettere di fumare;
  • Bere quantità sufficienti di acqua.

Si tratta di avvertenze che sono più che utili per aiutarvi a superare questo tipo di patologia, che spesso potrebbe scaturire proprio da uno stile di vita non corretto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons