Loading...

La prima bici: come scegliere quella giusta

Il primo approccio di ognuno di noi alla bicicletta è affiancata dal ricordo di avere mamma o papà a vegliare dietro di noi affinchè non cadessimo e ci facessimo male.

Da questo all’incredulità quando scoprivamo che non erano loro a mantenerci in equilibrio ma eravamo noi a pedalare in autonomia, e questo era un passaggio fondamentale per il raggiungimento della stima in noi stessi.

Amato da grandi e piccini

Mezzo di locomozione amato ormai da buona parte della popolazione in ogni angolo del mondo, e lodato dalle campagne green in favore della mobilità ecologica, la bici piace anche ai bambini.

Per viaggiare in tutta sicurezza con questi mezzi a due ruote e poter scegliere quello giusta è consigliato l’uso di bici che rispettino determinati standard di sicurezza e di qualità stilati dall’Unione Europea.

Per i più piccoli, la prerogativa è la leggerezza della struttura, per far in modo che riescano a tenere meglio l’equilibrio.

Ma il vero e proprio dispositivo atto a prevenire eventuali infortuni e traumi è il casco, anche questo preferibilmente a marchio CE. In caso di cadute o incidenti è in grado di riparare il capo proteggendolo dall’urto.

Indossarlo sempre sia da parte dei piccoli che dei grandi. È una buona abitudine. Mamma e papà ricordate… bimbi e grandi con il casco in testa!

La sua prima bicicletta

Il primo quesito è quello riguardo all’età consigliata per l’approccio alle due ruote.

In realtà non ci sono pareri univoci a riguardo, ogni momento è quello giusto, da quando il bambino inizia a camminare e ad avere padronanza dell’equilibrio.

Ciò che è importante invece è che non c’è un limite massimo: arriverà il momento solo quando si sentirà pronto.

L’innovazione in questo settore si chiama Balance-Bike o PedalLess Bike e non sono altro che bici senza pedali.

Il bambino, seduto e appoggiandosi al manubrio, si spinge con i piedini fino a che, provando più volte e acquisendo sempre più equilibrio riesce a sfrecciare tenendoli sollevati.

Questo modello di bicicletta è divenuto talmente tanto amato e diffuso, da rimpiazzare il suo predecessore con le rotelline posteriori.

Provate a mettere il vostro bimbo in sella ad uno di questi e resterete stupefatti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons