Loading...

Lallazione nel Neonato: a quanti mesi?

lallazioneIl neonato, appena raggiunto il nostro mondo, non è in grado di esprimersi, ma solamente di emettere quelli che sono suoni biologici (pensiamo al pianto, al ruttino oppure agli sbadigli).

La lallazione invece è un fenomeno che segnala l’inizio della comunicatività del bambino, che smette di esprimersi a lamenti per cominciare ad articolare qualche sillaba.

Vediamo insieme quali sono le modalità di sviluppo di questo fenomeno e come riconoscerlo.

La lallazione canonica

La prima a comparire, in genere intorno al quarto mese di età, è la lallazione definita canonica. Il bambino è in grado di articolare suoni del tipo consonante-vocale, come ad esempio “ma”, “pa”, “da”. Successivamente, intorno al sesto mese (si parla ancora di lallazione canonica in questo caso), può unire anche più sillabe, sempre però uguali, come “mamama” o “papa”.

Si tratta dello stadio primitivo dello sviluppo del linguaggio del bambino che, tendenzialmente, compare sempre entro il sesto mese.

Quattro mesi di evoluzione

Da questo punto in poi, il bambino comincerà a cercare, soprattutto per imitazione, di articolare suoni più complessi.

Dovranno passare circa 4 mesi dallo sviluppo della lallazione canonica per arrivare allo stadio che viene definito lallazione articolata.

In questa fase, che difficilmente si raggiunge prima del decimo mese di età, il bambino comincia ad articolare suoni sempre sillabici, ma in grado di alternare sillabe diverse: è il caso di parole come “dadu” “madu” e così via.

È importante la lallazione?

Certo che sì, in quanto è il primo strumento per lo sviluppo linguistico del bambino, che in genere preannuncia anche quanto il nostro piccolo riuscirà a parlare bene sin da subito.

Se il vostro bambino però dovesse accusare dei ritardi rispetto alle tabelle di marcia tipiche che vi abbiamo indicato, non c’è in genere motivo per preoccuparsi. Non tutti i bambini hanno gli stessi ritmi e quasi tutti riescono a recuperare il terreno perduto senza troppi problemi.

I percorsi da tenere a mente

Per rispondere al quesito che apre questo articolo, possiamo dirvi che è lecito aspettarsi lallazione canonica intorno al quarto mese, mentre per i suoni più articolati avremo bisogno di aspettare almeno il decimo mese.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons