Loading...

Le varie fasi psicologiche in gravidanza

La gravidanza è un momento di tanti cambiamenti non solo fisici, ma anche psicologici.

Quali sono le varie fasi che una donna passa durante la gravidanza?

Vediamolo insieme.

Primo trimestre: i maggiori cambiamenti

Il primo trimestre è un momento davvero difficile, per alcune donne può essere davvero un periodo di shock a causa dei rapidi cambiamenti fisici e ormonali. Sbalzi di umore, stanchezza, vomito e nausea, possono frenare la gioia dell’attesa e far sentire la mamma insicura.

Anche le prime preoccupazioni possono influire sulla tranquillità psicologica della donna. La paura di un aborto spontaneo, o di malformazioni del feto, può diventare un pensiero costante.

Durante la gravidanza è importante farsi seguire dai propri cari, ma anche da persone specializzate. Chiedere consiglio al medico, e anche supporto psicologico, è importante per sentirsi più tranquille.

Secondo trimestre: un momento di assestamento

Il secondo trimestre è quello in cui la maggior parte delle donne si sente più tranquilla: la preoccupazione sul rischio di aborto si affievolisce e si inizia a capire meglio cosa sta succedendo al proprio corpo.

Si riesce a gestire meglio l’idea che si sta per diventare genitori e a pensare lucidamente al da farsi. Durante il secondo trimestre sono molte le mamme che riescono a sentirsi meglio con loro stesse e a recuperare anche l’intimità con il proprio partner.

Terzo trimestre: il bimbo sta per arrivare

Durante il terzo trimestre il corpo della mamma diventa difficile da gestire, il bimbo è sempre più ingombrante e la stanchezza si fa sentire maggiormente. Arriva la paura del travaglio e del parto e i primi pensieri su come crescere ed educare il bambino.

La paura del parto e dei cambiamenti sul corpo può preoccupare e non poco la mamma, quindi può essere necessario avere un supporto. Chiedere la vicinanza ai propri cari è importante per sentirsi meglio e stare tranquille.

C’è bisogno della presenza della famiglia, del papà e, se necessario, anche di un supporto psicologico di un professionista. Per alcune donne il cambiamento fisico e l’arrivo del bambino può non essere un processo facile da affrontare. Non c’è nulla di male ad aver bisogno di aiuto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons