Loading...

Merendine industrali: perché è meglio evitarle

I banchi dei supermercati applicano perfettamente delle strategie di marketing ben studiate e pianificate: incarti lucidi, con figure che attirano lo sguardo, tantissimi colori e immagini del contenuto che sono spesso poco realistiche.

In più le pubblicità ti ammaliano promettendo snack sani ed equilibrati, buoni come quelli che potresti preparare in casa. Il tutto con un notevole risparmio di tempo e di energie: basta acquistare e scartare per fare merenda.

È importante cercare di capire cosa si cela dietro a queste belle confezioni di merendine, che spesso allontanano il bambino dal vero sapore degli alimenti, abituando il palato e il cervello al consumo di cibo poco salutare.

Un rischio per la salute

Tutti i cibi confezionati, in questo caso le merendine, contengono un’altissima percentuale di zuccheri, sale e grassi. Per non parlare di tutte le sostanze che vengono immesse per preservarne la fragranza e il sapore.

Troviamo, dunque, conservanti, edulcoranti, coloranti e additivi. Per quanto i controlli sulle materie prime siano assolutamente sempre più stringenti, è chiaro pensare che si ricorra ad ingredienti poco caserecci.

Spesso poi si tende ad accostare la merendina a bevande gassate o succhi di frutta. Questo porta ad un aumento incredibile di immissione di zuccheri nell’organismo del bambino, fino a superare il fabbisogno giornaliero.

In più, tutto ciò che si può definire “cibo spazzatura” porta a delle vere e proprie dipendenze grazie allo sviluppo di dopamina che crea un forte piacere e porta a volerne consumare sempre più.

La cultura del cibo

Una buona regola è trasmettere al bambino un messaggio positivo riguardo il consumo di cibo. Ciò che ci viene donato dalla natura può a sua volta essere trasformato ed elaborato, fino a creare un pasto.

La merendina è la via più facile, poiché ti permette di risparmiare tempo, ma pensa a quanto sia più piacevole preparare un dolce fatto in casa, magari coinvolgendo anche i bambini.

Il bambino che consuma merendine, inoltre, acquisisce un errato concetto del gusto. Dopo aver mangiato un dolce zuccherino, magari farcito, non apprezzerà più i sapori delicati e naturali.

Per motivi salutistici e culturali, quindi, sarebbe giusto evitare il più possibile le merendine confezionate, la cui assunzione dovrebbe essere un evento saltuario e non la regola per tutti i giorni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons