Loading...

Misuratore di pressione: esiste anche per i bambini?

Tenere sotto controllo la propria pressione, per rilevare per tempo strane anomalie, è molto importante nella prevenzione e nel monitoraggio di ogni problema di salute. Per questo il misuratore di pressione è un apparecchio che tutti dovrebbero avere in casa.

Questo riguarda anche i bambini, che proprio come gli adulti possono essere soggetti a insoliti valori di pressione. Ma come funziona per loro, ci sono strumenti appositi? Scopriamolo.

Oggi per misurare la pressione ai bambini ci sono due modi. Il primo è utilizzando lo sfigmomanometro (questo il nome tecnico del tester di pressione arteriosa) elettrico, digitale e con display. L’altro è il bracciale pediatrico. Vediamoli!

Sfigmomanometro e bracciale pediatrico

Lo sfigmomanometro è pensato in primo luogo per gli adulti, tuttavia i migliori si addicono anche ai bambini e persino ai neonati. Il vantaggio è che si tratta di dispositivi automatici che si gonfiano e sgonfiano da soli, e che comunicano il risultato in maniera pressoché immediata.

Uno svantaggio invece può risiedere nel fatto che con un bambino particolarmente piccolo, la fascia da braccio potrebbe non chiudersi nel modo giusto. In commercio sono comunque disponibili adattatori di dimensione per risolvere questo inconveniente.

Tuttavia, il migliore metodo rimane probabilmente impiegare lo sfigmomanometro aneroide, detto più semplicemente bracciale pediatrico. A detta dei pediatri, questo dispositivo più tradizionale rimane più preciso.

Si tratta di uno strumento manuale che bisogna imparare a usare: non è difficile, ma occorre un po’ di pratica. Consiste in una fascetta da posizionare intorno al braccio del bimbo, e in una pompetta per gonfiarla. C’è poi un quadrante analogico per la lettura di massima e minima.

Misurare la pressione dei bambini

Per un controllo completo di pressione e pulsazioni è possibile l’acquisto combinato con lo stetoscopio. I materiali sono solitamente ipoallergenici e spesso il kit è venduto con una comoda custodia per riporre il tutto in maniera più igienica e sicura.

Qualunque sia lo strumento utilizzato, il bambino deve restare seduto e tranquillo, perché basta poco per falsare la misurazione. Se ha appena giocato, magari correndo e scatenandosi, bisognerà aspettare alcuni minuti prima di procedere.

Anche nei bambini, squilibri di pressione possono essere il sintomo che qualcosa non va: se noti qualunque aspetto insolito in questo senso, consulta il pediatra.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons