Loading...

Nausea nei bimbi: cosa fare?

La nausea è una sensazione sgradevole che molto spesso è seguita dal vomito; nella maggior parte dei casi quando compare da sola, perdura anche per lunghi periodi con conseguenze molto fastidiose.

La sensazione di malessere, infatti, dura a lungo, è costante e porta anche a squilibri dovuti al fatto che non si riesca a mangiare e bere correttamente. Ecco perché si scatena poi una catena di eventi che diviene debilitante.

Spesso il bambino che ha la nausea non riesce nemmeno ad esprimere il fastidio e lo vediamo inappetente e sempre più debole, irritabile e spento: le cause possono essere svariate, sintomatiche di problemi su cui bisognerà indagare.

Nella gran parte dei casi gli episodi di nausea si risolvono in maniera naturale senza dover ricorrere a terapie farmacologiche e senza sottoporre il bambino ad esami diagnostici. Vediamo insieme le cause principali e cosa fare.

Le cause

Fondamentalmente la nausea può segnalare 3 stati principali di natura completamente opposta e con soluzioni differenti: valuta innanzitutto lo stato emotivo del tuo bambino, perché potrebbe esserci una reazione psicosomatica che esprime un disagio.

Se non ci sono problemi del genere, potresti iniziare a pensare all’alimentazione che molto spesso nei bambini non è completa o è satura di alimenti poco sani, pieni di conservanti e ingredienti dannosi.

Connesso all’alimentazione è il problema di eventuali patologie gastro-esofagee come il reflusso, la gastrite o eventuali gastroenteriti, le quali, per essere scoperte, devono essere sottoposte ad un parere medico.

Come agire

Valuta quanto perdura lo stato di nausea e la salute generale del bambino: se ci sono altre patologie intestinali potrebbe trattarsi di una fase infiammatoria acuta, per cui sarà necessario contattare il pediatra.

Nei casi in cui la nausea è episodica, osserva se il bambino riesce a nutrirsi correttamente e opta per un’alimentazione sana e leggera: un periodo detox potrebbe aiutarlo a rispristinare lo stato normale.

Fai in modo che il bambino mangi poco e spesso alimenti solidi e sani: per tamponare fastidi e tenere a bada la nausea, è fondamentale che si sforzi di bere e mantenersi idratato.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons