Loading...

Neonati in Montagna: fino a che Altitudine?

bambino montagnaLa montagna è un ambiente piuttosto ostile, soprattutto per chi viaggia con al seguito un neonato. L’alta pressione, la mancanza di ossigeno, le difficoltà di ambientamento: tutte queste cause contribuiscono a rendere una gita in montagna piuttosto preoccupante.

Vediamo insieme fino a che quota possiamo spingerci con il nostro piccolo al seguito, o se sia consigliabile, almeno per questo anno, rimandare e andare invece al mare.

Il limite dei 2000 metri

Il limite massimo da tenere in considerazione durante questo tipo di escursioni è quello dei 2.000 metri. Oltre questa altitudine l’ambiente diventa troppo inospitale per il neonato, che comincerà a dare a vedere disturbi come impossibilità di dormire, di mangiare e di rilassarsi.

In aggiunta il sole picchia forte a quelle altitudini e c’è bisogno assolutamente di utilizzare una copertura solare adeguata, studiata per i neonati, per evitare di tornarsene a casa con un’ustione difficile da curare e molto dolorosa per il bambino.

Il limite che però i pediatri più prudenti consigliano è quello dei 1500 metri, facendo tra le altre cose attenzione alla velocità alla quale si scende e/o si sale.

Mai variazioni brusche di quota

Ad essere importante per un’escursione in montagna che tenga conto delle esigenze del nostro neonato non è soltanto l’altitudine, ma anche la variazione di quota. Se si sale lentamente, dando la possibilità al nostro bambino di adeguarsi, non ci sono problemi di sorta.

Se invece la salita o la discesa sono troppo brusche, la possibilità di barotrauma è dietro l’angolo. Si tratta di pressione eccessiva sul timpano che, non riuscendo a modularsi, finisce per dare dolore al nostro piccolo, che diventerà irrequieto a causa, appunto, del malessere.

L’aiuto del ciuccio

Per evitare il barotrauma è sufficiente lasciare il ciucciotto al nostro bambino, che grazie alla suzione riuscirà ad adeguarsi più rapidamente ai cambi di pressione, per quanto repentini.

Il nostro consiglio è comunque, ciuccio o meno, di non superare quota 1.500 metri per una vacanza che possa essere piacevole anche per il vostro piccolo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons