Loading...

Neonato di 2 mesi: quanto e quando deve mangiare?

neonatoPer le neomamme e i neopapà ci sono moltissimi dubbi che attanagliano il cervello, relativi alla gestione del piccolo nato. L’alimentazione, ad esempio, è uno dei problemi principali. Quanto e quando deve mangiare il mio piccolo?

Quante poppate deve fare per evitare che sia troppo nutrito o troppo poco? È difficile barcamenarsi in questa giungla di dubbi, ma in questo articolo cercheremo di aiutarvi per sciogliervene qualcuno.

Vi consigliamo prima di tutto di armarvi di tanta pazienza e tanto amore, vedrete che prima o poi vi sentirete tranquilli e crescere il vostro bimbo vi sembrerà la cosa più facile e naturale del mondo.

Neonati e fame: che dramma!

I neonati piangono spesso, a volte per qualche piccolo dolore o fastidio, a volte per noia o per il pannolino sporco, altre per fame o per stanchezza, ma come fare a capire? Non esistendo un traduttore per il linguaggio dei neonati, dovrete procedere per tentativi almeno all’inizio.

Man mano riuscirete a capire quando il vostro piccolo ha fame, quando ha sonno o quando ha semplicemente voglia di regalarvi qualche piacevole capriccio. In genere nei primi due mesi, il metabolismo del piccolo è molto veloce, ed è molto più probabile che il pianto derivi dal senso di fame.

Durante i primi mesi la richiesta di cibo da parte dei neonati è frequente e del tutto naturale. Durante il giorno il bimbo potrebbe volersi attaccare al seno anche ogni ora e durante la notte potrebbe voler chiedere il pasto anche più di tre volte.

Non per tutti i bambini è così, alcuni dormono tutta la notte e chiedono cibo soltanto il giorno, raro ma possibile. Non spaventatevi se il vostro piccolo non si sveglia di notte per la poppata, magari gli è stato sufficiente quello che ha ricevuto durante il giorno.

Alcuni consigli

Il principale consiglio che vi diamo è quello di avere pazienza per imparare a capire le esigenze del vostro piccolo. Durante i primi due mesi è naturale che il bimbo mangi molto, quindi lasciatelo fare e cercate di non preoccuparvi troppo.

Per qualsiasi dubbio cercate di chiedere consiglio al vostro pediatra, ogni bambino ha esigenze diverse. State tranquilli e crescete il vostro bimbo con calma e serenità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons