Loading...

Neonato e singhiozzo: come farlo passare

neonato e singhiozzoNeomamme, il vostro bebè ha il singhiozzo e non sapete come farglielo passare?

Ci pensiamo noi a darvi qualche semplice consiglio per risolvere questo piccolo problema.

I neonati fino al quarto mese solitamente sono soggetti ad avere il singhiozzo molto spesso, dal quinto mese in avanti questo inconveniente dovrebbe presentarsi di rado.

1. Solletico sotto il naso

Quando il piccolo inizia a singhiozzare provate a fargli il solletico sotto il naso per farlo starnutire.

Grazie allo starnuto il bambino riuscirà a riacquisire la contrazione naturale del diaframma.

2. Poppata

Provate ad avvicinarlo per fargli fare una poppata che sarà d’aiuto per interrompere il singhiozzo, spesso causato dal nutrirsi troppo velocemente.

3. Zucchero e pappette

Alcuni pediatri consigliano di dargli un po’ di zucchero da ingoiare, in modo che lo sforzo per ingoiare lo zucchero rimetta in sesto il diaframma.

In alternativa allo zucchero, potete provare a dargli un cucchiaino di qualsiasi pappetta da ingoiare.

Se avete paura di mettere troppo zucchero o troppa pappa potete sempre immergere il ciuccio nel barattolo e darglielo.

4. Distrazione

Il singhiozzo può passare in fretta anche grazie una semplice distrazione.

Provate a sventolare davanti al bambino qualche sonaglio o il suo pupazzetto con cui fa la nanna, cercando di attirare la sua attenzione su altre cose.

5. Massaggio alla schiena

Tenere il bambino in posizione verticale, massaggiando delicatamente la schiena con un movimento verticale.

Cosa non fare

Se non passa con uno dei metodi sopra descritti non resta che attendere.

E’ assolutamente sconsigliato seguire i seguenti metodi, che possono essere efficaci per gli adulti, ma dannosi per i neonati.

  • Esercitare una leggera pressione sulla fontanella e sui bulbi oculari.
  • Uso del limone. Alcuni consigliano di somministrare il limone durante il singhiozzo, senza tener presente che contiene un elevato livello di acidità che potrebbe danneggiare lo stomaco di un bebé.
  • Spaventare il bambino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons