Loading...

Nido sì, nido no: 5 consigli per scegliere

Bimbi a scuolaL’inserimento della donna nel mondo lavorativo, presuppone sempre più la presenza di un’altra figura materna per badare ai bambini.

Molto spesso, quando le ipotesi “nonni – babysitter” sono ormai fuori gioco, i genitori si trovano di fronte ad un bivio inevitabile.

Mandare o no il bambino all’asilo nido? Adesso, Mamma Perfetta, vi darà alcuni consigli su come fare la scelta giusta.

Socializzazione

Mandare vostro figlio all’asilo nido vuol dire essere coscienti del fatto che per più di mezza giornata lo esporrete ad interazioni con i suoi coetanei.

Questo può avere allo stesso tempo un lato positivo e negativo. Stando a contatto con altri bambini, vostro figlio imparerà a socializzare, ma potrebbe ritrovarsi ad essere vittima delle angherie dei suoi coetanei.

Rischio di malattie infettive

Stando a contatto con i suoi simili, il rischio di contrarre malattie infettive è veramente altissimo. Il loro organismo non è forte come quello degli adulti e quindi rischiano di ammalarsi più frequentemente. Niente paura! Ammalarsi spesso vuol dire anche rinforzare il proprio fisico. Guarire da un virus produce un aumento del numero di anticorpi presente nell’organismo.

Indipendenza

Molti studiosi affermano che l’età giusta per mandare un bambino al nido è verso i 3 anni. È questa l’età giusta per far avvenire il distacco con la madre. Prima di quell’età è severamente sconsigliato. Essendo più piccoli, i bambini ancora non riescono ad individuare chi sia la figura materna e col tempo finiranno col sentirsi confusi.

Tuttavia, mandare il proprio figlio al nido vuol dire anche indirizzarlo verso l’autonomia. Imparerà da solo ad andare in bagno, ad imboccarsi, a prendersi quelle piccole responsabilità che prima ricadevano su di voi.

Non ascoltare troppo gli altri

Diventano tutti maestri quando si tratta di giudicare qualcuno. “Se mandate vostro figlio all’asilo, siete una bestia”, oppure “Se non lo mandi, diventerai schiava della sua vita”. Care mammine, quando dovrete prendere questa decisione, non prendete per certo ogni consiglio. Fate ciò che pensate sia meglio per voi e per il vostro bambino.

Formazione del carattere

Molte volte le circostanze ci impongono determinate scelte. Non sentitevi in colpa se a causa del lavoro mandate vostro figlio di pochi mesi al nido, avete fatto del vostro meglio. Alcuni studi hanno dimostrato che se un bambino inizia a stare in comunità quando è ancora molto piccolo, da grande sarà sveglio e socievole.

 

 

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons