Loading...

Non riesco ad avere un figlio: come razionalizzare?

Desiderare tanto un figlio e non riuscire ad averlo, può essere davvero doloroso per una donna, soprattutto se sembra che non ci siano problemi, ma comunque non procede tutto come dovrebbe.

Purtroppo anche lo stress può influire sulla fertilità, diminuendo le possibilità di concepire.

Se al momento ti rendi conto che il desiderio di avere un bimbo sta aumentando il tuo stress, forse dovresti fermarti un attimo a riflettere e a razionalizzare per recuperare la calma e l’autocontrollo. Vediamo ora cosa fare per sentirsi meno sotto pressione.

Cosa fare

Di certo non è facile accettare di non riuscire ad avere un figlio se lo si desidera tanto, ma come anticipato lo stress non è il tuo migliore alleato. Si può razionalizzare togliendosi dalla mente la paura.

Ricorda che non sei meno donna o una persona di minor valore se non hai un figlio. Contrariamente a quanto la società intorno (spesso) voglia farti credere, non acquisisci valore come essere umano solo dopo aver fatto un figlio.

Sei perfetta anche così, sei assolutamente completa anche così e non credere mai e poi mai a chi ti dice che una donna senza figli è incompleta o non ha dato senso alla propria vita. Togliti di dosso queste colpe inesistenti che ti hanno imposto.

Allenando la pressione riprenderai coscienza di te e inizierai a razionalizzare senza incappare in pensieri ricorsivi che ti riempiono di ansia. Se il disagio è profondo, noi consigliamo di provare con la psicoterapia.

È importante imparare a capire come fare per allentare la tensione e lo stress e trovare un modo difendersi da chi non capisce e da chi ti fa sentire inadeguata. Se il tuo problema è fisico e non riesci ad avere figli a causa di patologie o altro che rendono difficile il concepimento, vale lo stesso ragionamento.

Non ascoltare chi ti fa sentire inadeguata e cerca di trovare la soluzione migliore per te, anche in questo caso la psicoterapia può essere di grande aiuto. Se non riesci ad avere figli non è colpa tua, purtroppo può capitare e riempirsi di ansia e sensi di colpa non fa bene.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons