Loading...

Olio di Ricino in Gravidanza: funziona o è rischioso?

olio di ricinoL’olio di ricino, oltre ad essere un potentissimo lassativo, è anche un prodotto che può aiutarci a far partire le contrazioni del travaglio.

Si tratta di un prodotto che è diventato, grazie alla sua reperibilità, particolarmente richiesto e utilizzato, ma che ha raggiunto al tempo stesso una diffusione così ampia da far preoccupare i reparti di ostetricia, soprattutto allorquando viene assunto privatamente dalle mamme senza consulto preventivato con il personale medico.

Vediamo insieme se si deve usare, se si può usare o se fa male l’olio di ricino in gravidanza per stimolare il travaglio.

Solo quando necessario

Apriamo il nostro speciale riportando quella che è un’avvertenza dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che invita mamme e reparti di ginecologia e ostetricia a utilizzare metodi per favorire il parto solo quando questi siano assolutamente necessari. Ogni metodo per indurre le contrazioni, infatti, che sia ossitocina, olio di ricino o altro, porta con sé inevitabilmente delle controindicazioni, che quando non sono assolutamente necessarie andrebbero a tutti i costi evitate.

Perché e quando stimolare il parto naturale?

Si tratta di una decisione che, in nessun modo, sta a voi, ma piuttosto al personale medico che vi sta seguendo. Quindi, anche nel caso in cui vogliate provare con l’olio di ricino, dovrete chiederne una porzione (a cocktail) nel vostro ospedale e non prepararlo a casa, per poi berlo di nascosto.

Il cocktail all’olio di ricino per far partire le contrazioni

Basta prendere 20 ml di olio di ricino, 2–3 gocce di un liquore e un succo di frutta. Se assunto per 4–5 sere di seguito, potrà favorire la partenza delle contrazioni anche se, ancora, vi ricordiamo che si tratta di un metodo che andrebbe evitato in quanto innaturale.

Il nostro corpo è una macchina quasi perfetta, che non ha bisogno di aiutini per fare quello che è il suo compito e il suo dovere.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons