Loading...

Parotite e orecchioni in gravidanza: quali sono i rischi?

parotiteLe malattie infettive in gravidanza causano preoccupazioni (e spesso purtroppo anche danni) che sarebbero semplicemente inimmaginabili prima del concepimento.

Oggi ci occupiamo di parotite, una malattia infettiva molto comune, che si prende una volta sola nella vita e che, nel caso in cui non avessimo ancora contratto, può essere fonte di grandi preoccupazioni proprio durante la gestazione.

Vediamo insieme quali sono i rischi, come evitare di contrarla e come comportarsi nel caso in cui si avesse il dubbio di averla contratta.

Quando possibile, meglio il vaccino prima del concepimento

Purtroppo il vaccino contro le malattie infettive nel nostro paese è ancora molto indietro rispetto ad altre realtà dei paesi sviluppati.

Nel caso in cui stiate pianificando un concepimento, sarebbe sicuramente indicato concordare con il vostro medico una profilassi adeguata, ovvero nel caso in cui questo fosse possibile, procedere con il vaccino.

Chi è più a rischio?

Sono a rischio tutte le donne che non hanno contratto ancora la malattia e che sono anche sprovviste di vaccino. Si tratta di una malattia contagiosa (anche se molto meno contagiosa delle controparti come varicella o morbillo) che può essere trasmessa semplicemente con il contatto con un soggetto infatti.

I sintomi: ovvero come riconoscere gli orecchioni / la parotite

I sintomi degli orecchioni sono forse noti a tutti, ma giova sicuramente ricordarli in questo speciale dedicato alla parotite e alle sue relazioni con la gravidanza:

  • Gonfiore di guance e mascelle, che viene causato dall’infiammazione delle ghiandole salivari;
  • Febbre;
  • Mal di testa.

Si tratta di sintomi piuttosto tipici, che difficilmente possono essere confusi con quelli di altre patologie.

Ci sono rischi associati alla gravidanza?

Tendenzialmente no, anche se studi relativamente recenti hanno dimostrato come, se contratti durante i primi tre mesi di gravidanza, gli orecchioni possono aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Si tratta dunque di una patologia da evitare, durante la gravidanza, a tutti i costi.

Nel caso in cui nelle vostre immediate vicinanze ci siano soggetti che hanno contratto la patologia, è necessario rivolgersi al proprio medico curante per seguire la profilassi da egli indicata.

Gli orecchioni e la parotite non sono problemi tra i più gravi che potremmo trovarci ad affrontare durante la gravidanza. Meglio comunque giocare di anticipo ed evitare di contrarre la malattia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons