Loading...

Parto: quando può assistere il papà?

assistenza al parto papàMolti anni fa ai futuri papà era negato l’accesso alla sala parto, per assistere alla nascita del proprio figlio.

Oggi invece gli ospedali permettono l’ingresso del padre, per accompagnare la donna durante il travaglio, ma questa assistenza è sempre possibile?

Il futuro padre deve tener presenti alcuni fattori fondamentali e prepararsi con largo anticipo per essere presente a questo momento.

Emotività

Durante il parto l’uomo vedrà la donna in una condizione unica, che mai si verificherà nella vita di tutti i giorni.

La presenza del futuro papà deve garantire un sostegno morale e far ritrovare la serenità alla partoriente, in quanto è un metodo che aiuta l’ormone responsabile della dilatazione a fare il suo corso.

Inoltre deve anche svolgere il ruolo di mediatore tra il personale dell’ospedale e le richieste della moglie.

La scelta di assistere al parto non deve essere imposta, ma deve essere fatta in tutta autonomia e consapevolezza, nel corso della gravidanza.

Se l’uomo è estremamente sensibile, soggetto ad attacchi di panico o a crisi d’ansia sarebbe il caso che attendesse l’arrivo del neonato fuori dalla sala.

Corso pre parto

Per essere pronto ad aiutare la propria compagna è necessario essere presenti durante il corso pre parto, in modo da sapere che cosa accadrà in sala parto e quali sono le cure e gli esercizi di respirazione e i massaggi, che possono aiutare la donna durante il travaglio.

In sala parto

Per entrare in sala parto il padre deve sottoporsi all’esame della salmonella, almeno un mese prima della data del concepimento. Deve anche indossare gli indumenti adatti ad una sala d’ospedale quali camice, mascherina e cuffia.

Le procedure e gli esami a cui sottoporsi possono cambiare in base alle direttive dell’ospedale, pertanto è necessario informarsi bene prima che arrivi il grande giorno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons