Loading...

Passaporto neonato: come muoversi?

passaporot neonatoSiamo ormai un popolo che viaggia molto, anche quando siamo ancora in fasce. Se per i viaggi all’interno dell’Unione Europea però non ci sono problemi di sorta, quando si tratta di portare il nostro piccolo fuori dai confini dell’Europa, cominciano le grane di carattere burocratico.

Dal 2014 non è più possibile iscrivere i propri figli sul passaporto e anche il neonato ha bisogno di un proprio documento di viaggio (il passaporto, appunto), che sarà di carattere individuale e non più associato a quello dei genitori.

Vediamo insieme come muoverci, cercando di preparare per tempo tutta la documentazione di cui si ha bisogno.

La procedura per i neonati

La procedura che trovate di seguito è valida per tutti i minori, con particolare attenzione per quelli che hanno meno di 3 anni. Bisogna:

  • Prendere appuntamento presso la più vicina Questura, oppure prendere appuntamento tramite il sito della Polizia di Stato;
  • Una volta fissato l’appuntamento, dovremo presentarci in Questura con la documentazione;
  • Sarà necessario avere un documento del neonato, anche se nel caso in cui non fosse possibile, dovremo procedere con autocertificazione;
  • Sono necessarie due foto del neonato, che devono rispondere a tutto quello che si richiederebbe per la foto di un adulto: volto visibile, nessun accessorio, foto frontale;
  • È necessario altresì l’assenso di entrambi i genitori, e non soltanto di uno di coloro che esercita la potestà genitoriale;
  • Un valore bollato da 73,50€;
  • Un versamento da 42,50€ – i bollettini si possono trovare sia alle Poste, sia in Questura.

Una volta in possesso di tutta la documentazione, la presenteremo all’Ufficio Passaporti della Questura, e in circa 7-10 giorni dovremmo avere tra le mani il passaporto di nostro figlio.

Validità

Il passaporto del neonato è riconosciuto in tutti i paesi che riconoscono la Repubblica Italiana ed è valido per 3 anni. Successivamente si dovrà rinnovare, seguendo le stesse medesime procedure. Dopo i tre anni di età, il passaporto sarà invece valido per 5 anni. 

Il passaporto scaduto non è ovviamente un documento di espatrio valido. Va rinnovato prima del passaggio in dogana, senza alcuna possibilità di deroga.

Questo è quanto c’è da sapere per quanto riguarda il passaporto dei minori. Si tratta dunque di una procedura che è diventata estremamente semplice e che non dovrebbe creare alcun tipo di problema tanto ai genitori quanto al minore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons