Loading...

Perdite acquose in gravidanza: Cosa sono? Sono normali?

gravidanza perditaLe perdite acquose in gravidanza non devono essere, in alcun modo, motivo di allarme. Si tratta infatti di un fenomeno relativamente normale, anche se c’è necessità di conoscere il fenomeno per evitare da un lato di avvertire il panico, dall’altro per cominciare a comprendere e quindi vivere con più serenità la propria gravidanza.

Si tratta, come abbiamo già detto, di una eventualità molto molto comune e che dunque non dovrebbe, nella maggioranza dei casi, essere causa di problemi gravi.

Quali sono le cause?

Sul nostro sito abbiamo già parlato diverse volte di perdite vaginali (di diverso colore, dal bianco al rosso, passando dal verde e dal giallo) e sappiamo che quelle trasparenti e acquose sono comunque le meno problematiche di tutta la serie.

Si tratta di un’eventualità infatti che colpisce in genere nei primi mesi di gravidanza, dove i rapidi cambiamenti ormonali possono portare a cambiamenti importanti a livello di lubrificazione vaginale.

Il liquido lubrificante della vagina può farsi più liquido e possiamo avvertire più di frequente una sensazione di bagnato.

Ad aggiungersi a questo tipo di problematica c’è anche quello dell’incontinenza. È più che normale perdere qualche goccia di urina, soprattutto in prossimità del parto.

E se fosse la rottura delle acque?

Si potrebbe anche trattare, ovviamente alla fine della gravidanza, della rottura delle acque, ovvero il segno che l’inizio del travaglio è imminente e che è dunque giunto il momento di raggiungere, nel più breve tempo possibile, una struttura ospedaliera.

Si deve fare qualcosa?

No, dato che non si tratta in alcun modo di una forma patologica. Bisognerebbe piuttosto vivere la cosa con la massima tranquillità e riferire, durante la prossima visita ginecologica, il tutto al vostro ginecologo di fiducia.

Si tratta di una non-patologia, o meglio, di qualcosa di assolutamente normale, che non dovrebbe causarvi alcun tipo di preoccupazione.

Se odora di pipì…

Spesso, soprattutto con l’andare avanti della gravidanza, quelle che riteniamo delle perdite acquose potrebbero essere invece pipì. Quello dell’incontinenza è un problema molto comune, che dovrete combattere con assorbenti speciali e, come abbiamo detto in un altro articolo, con gli esercizi di Kegel.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons