Loading...

Perdite gialle all’inizio della gravidanza: sono normali?

perdite vaginaliLe perdite sono una realtà con la quale dovremo fare assolutamente i conti durante la gravidanza. Il nostro corpo cambia e così cambia anche la lubrificazione del nostro canale vaginale: può diventare più copiosa, dando luogo alle tanto temute (e inutilmente temute, se ci passate il termine) perdite.

Il colore delle perdite diventa uno degli argomenti di discussione più interessanti per chi sta portando avanti una gestazione, ma quando sono gialle c’è da preoccuparsi? Oppure bisogna ritenersi nel range di normalità? Vediamolo insieme.

Dipende dal giallo

Si tratta di una cosa molto difficile da comprendere da sole, soprattutto se non si possiedono i rudimenti della ginecologia. Dipende dalla tonalità di giallo, che può spaziare dal giallo paglierino (quello della pipì, per intenderci) ad un giallo che invece include tonalità di verde.

Tra poco vedremo come interpretare il giallo e più in generale come interpretare le perdite che si presentano con una frequenza molto alta, soprattutto nei primi mesi della gravidanza.

Le scale di giallo

Di seguito troverete quella che è una pratica tabella per individuare i casi in cui bisogna preoccuparsi e quelli invece da ritenere molto normali:

  • Quando il giallo è poco intenso e chiaro, non bisogna preoccuparsi. Si tratta di lubrificazione più che normale, che non deve destare alcun tipo di ansia. Queste perdite giallo chiaro sono causate dal fatto che la lubrificazione durante la gravidanza aumenta;
  • Quando il giallo è intenso e le perdite si fanno più dense, siamo comunque davanti ad un fenomeno piuttosto normale, a patto che però le perdite non siano maleodoranti;
  • Quando il giallo tende al verde, allora è il caso di far presente con la massima fretta il caso al nostro ginecologo. Potrebbe infatti trattarsi di un’infezione micotica, da trattare il prima possibile. In genere questo tipo di perdite hanno anche cattivo odore: nel caso in cui sia così, possiamo essere certe di essere in presenza di perdite che non sono normali e che sono dunque segnale di un problema in corso.

Sempre meglio ascoltare il parere del ginecologo

Il parere del ginecologo va ascoltato il prima possibile, anche nel caso in cui non ci sia alcun tipo di problema. È lui l’unico che può rassicurarci sulla situazione ed è sempre lui l’unico a poterci far passare le ansie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons