Loading...

Perdite verdi in gravidanza: cause, sintomi e cura

perdite verdi gravidanzaLa comparsa di secrezioni vaginali è un evento normalissimo nella vita di una donna, ma cosa accade quando in gravidanza le perdite sono di colore verde? Bisogna preoccuparsi?

Vediamo di rispondere a queste domande in questa guida di oggi.

Perdite verdi: cosa significano

La comparsa di perdite vaginali verdi è spia della presenza di un’infezione. A volte queste secrezioni possono presentarsi in maniera del tutto asintomatica o in compresenza di altri sintomi, come:

  • Prurito;
  • Bruciore;
  • Dolore;
  • Cattivo odore.

In gravidanza è importante contattare il medico in caso di sintomi che possono far sospettare la presenza di infezioni.

A volte le secrezioni verdi sono causate da una malattia sessualmente trasmissibile e, tra gli agenti infettivi più frequenti, troviamo:

  • Trichomonas;
  • Neisseria Gonorrhoeae;
  • Clamydia.

Queste malattie possono causare infezione vaginale e infiammazione alla cervice uterina che arriva fino agli organi pelvici causando malattia infiammatoria pelvica (PID). La PID è un’emergenza medica che deve essere immediatamente trattata, i sintomi sono in genere febbre e dolore pelvico intenso.

In gravidanza si tratta di un pericolo serio che va trattato subito. In genere si procede con la somministrazione di una terapia antibiotica che deve essere eseguita con cautela durante la gravidanza.

Altre condizioni che causano perdite vaginali verdastre sono relative alla presenza di corpi estranei, come la spirale al rame e il pessario vaginale per il prolasso.

Cura e terapia

La cura varia a seconda del tipo di patologia riscontrata. In genere si procede con una terapia antibiotica per le infezioni o con una terapia antimicotica per le infezioni causate da miceti. In gravidanza il medico valuta il rapporto tra rischi e benefici (sia per la madre che per il feto) prima di procedere con la terapia.

Ricordiamo che durante la gravidanza non bisogna assumere farmaci senza prima aver sentito il parere del medico. I farmaci e gli integratori in gravidanza devono essere assunti solo se consigliati dal medico. Non dimenticate che la nostra guida è a solo scopo informativo e che non può sostituirsi al parere del medico. Non trascurare i sintomi di una possibile infezione vaginale e rivolgiti subito al medico o al ginecologo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons