Loading...

Pesce surgelato: si può mangiare in gravidanza?

Il pesce è un importante elemento per un giusto stile alimentare, ed è particolarmente indicato per le donne in gravidanza, che dovrebbero consumarlo almeno due o tre volte la settimana. Come in molti altri casi, va posta attenzione nella scelta di ciò che ingeriamo.

Abbiamo già parlato di alcuni accorgimenti per poter evitare il consumo di pesce particolarmente ricco di agenti inquinanti, il mercurio in primo luogo e dei rischi del consumo di pesce crudo, ma un quesito che tormenta molte donne riguarda il consumo di pesce surgelato in gravidanza.

Contrariamente a quello che spesso porta a credere la cultura popolare, il pesce surgelato è anche più sicuro di pesce fresco, sulla cui provenienza non si è sicuri.

Perché dovremmo consumare pesce surgelato

Il processo di surgelamento infatti, uccide molti dei batteri che potrebbero essere pericolosi per il feto o la futura mamma, rendendo così il consumo degli alimenti che hanno subito questo trattamento, altamente sicuro per la nostra salute.

Questo non significa che non dobbiamo porre attenzione alla scelta del tipo e della qualità del prodotto surgelato, al contrario, è infatti meglio affidarsi a marchi dalla riconosciuta qualità. Spenderemo qualcosa in più, ma avremo maggiori garanzie sul buon livello del prodotto che porteremo in tavola.

Il pesce sottoposto a questo trattamento, conserva tutte le caratteristiche nutritive del pesce fresco. Grazie al processo che lo porta ad una temperatura di quasi -20° in brevissimo tempo, raffreddando il prodotto fino al suo interno, si evitano eventuali cambiamenti nella struttura molecolare del cibo.

Prodotti surgelati e prodotti congelati

Bisogna fare attenzione a non incorrere nell’errore di confondere surgelato e congelato.

Il prodotto surgelato è quello che conserva tutte le caratteristiche del prodotto fresco, il congelamento al contrario non riesce a bloccare completamente il processo di deterioramento degli alimenti portato avanti dagli enzimi che restano in parte attivi.

Questo comporta che a lungo andare, anche se congelati, gli alimenti perdano le loro caratteristiche nutritive, ed in questo caso sarebbe meglio evitare di assumerli. Un tempo ragionevole per la conservazione di un prodotto congelato è di circa sei mesi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons