Loading...

Pidocchi nei bambini: sintomi, rimedi e prevenzione

pidocchi bambinoI pidocchi sono una infestazione di tipo parassitario che è piuttosto comune nei bambini. Si tratta di un problema che circa il 30% della popolazione si trova ad affrontare almeno una volta durante l’infanzia, motivo per il quale non è il caso di abbandonarsi al panico.

Abbiamo preparato per voi una guida completa che vi consente di riconoscere i pidocchi, trattarli e di mettere in pratica anche alcuni pratici rimedi per evitare che l’infestazione abbia luogo.

I sintomi dei pidocchi

Riconoscere i pidocchi non è sempre facile. Questi piccolissimi parassiti infatti rifuggono la luce, motivo per il quale è difficile individuarli ad occhio nudo. Non è tutto perduto però, perché ci sono sintomi univoci e pressoché inequivocabili dell’avvenuta infestazione:

  • piccole palline bianche che potrebbero apparire come forfora, ma che non sono asportabili con facilità
  • presenza di puntini rossi lungo tutto il cuoio capelluto. Si tratta delle punture dei pidocchi, che hanno un aspetto decisamente riconoscibile
  • presenza di intenso prurito alla testa, con il bambino che potrebbe essere portato a grattarsi con una certa frequenza

Come rimuoverli

Il pidocchio si sviluppa dalla lendine, un’uovo entro il quale si incuba il parassita e dal quale uscirà una volta maturato. In primo luogo è dunque importantissimo liberarsi delle lendini il prima possibile. Vediamo come.

Rimuovere le lendini

Le lendini possono essere rimosse seguendo una procedura piuttosto rapida e indolore:

  • Laviamo i capelli, lasciandoli bagnati e quindi non utilizzando l’asciugacapelli
  • Successivamente prendiamo un pettine a denti molto fitti e dividiamo i capelli in ciocche
  • Ogni ciocca dovrà essere spazzolata fino a quando le lendini non saranno completamente rimosse
  • Pulire il pettine a denti fitti tra una passata e l’altra, utilizzando un fazzoletto imbevuto di alcol
  • Terminare la procedura asciugando con l’asciugacapelli a temperatura. Il parassita è infatti molto sensibile al calore, e l’asciugacapelli sarà in grado di liberare dei parassiti residui

Rimuovere i pidocchi già sviluppati

I pidocchi che si sono già sviluppati possono essere rimossi con l’utilizzo di prodotti specifici, che sono in genere a base di derivati della piretina. Ci sono in commercio un gran numero di prodotti peri capelli, che spaziano dallo shampoo gli spray, passando per le lozioni.

Il nostro consiglio è quello di consultarvi con il vostro farmacista, cercando però, nel caso di infestazione che coinvolge bambini, di evitare le lozioni, che sono spesso troppo aggressive per il delicato cuoio capelluto del bambino.

I rimedi

Contrariamente a quanto si possa pensare, la presenza di pidocchi non è affatto segno di scarsa igiene. L’infestazione infatti avviene per contatto e per via area, dunque per prossimità a soggetti nei quali il fenomeno sia già in corso.

Per questo motivo è estremamente difficile fornire rimedi pratici che ci tengano al sicuro dai pidocchi. Possiamo però:

  • tenere sotto controllo la salute del cuoio capelluto del nostro bambino
  • controllare la presenza di lendini
  • tenere il bambino a casa nel caso in cui a scuola o in un altro luogo dove questo si rechi ci sia un’infestazione in corso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons