Loading...

Piercing ai capezzoli e allattamento: cosa c’è da sapere

piercing capezzolo alalttamentoIl piercing ai capezzoli è qualcosa di sempre più comune, anche tra le mamme o future mamme. Insistendo però su una parte del corpo che viene coinvolta direttamente durante l’allattamento, è più che lecito chiedersi se possa creare problemi oppure no.

A questo scopo abbiamo preparato una guida che faccia un po’ di chiarezza su quelle che sono le relazioni tra piercing ai capezzoli e allattamento. Ci sono problemi? Dobbiamo toglierli? I nostri capezzoli sono per sempre compromessi? Vediamolo insieme.

Se si tratta di gioielli normali, non dovrebbero esserci problemi

Se abbiamo utilizzato per il nostro piercing ai capezzoli un gioiello di dimensioni standard, ovvero senza ricorrere a dilatatori e roba simile, la funzionalità dei nostri capezzoli dovrebbe essere completamente preservata.

I dotti galattofori (ovvero quelli che portano il latte) funzionano alla grande anche se la parte è stata precedentemente perforata.

Non si devono necessariamente rimuovere per sempre

Durante l’allattamento i gioielli piercing non devono essere necessariamente rimossi completamente. Intendiamo dire che, a parte toglierli mentre si procede alla poppata, non ci sono motivi per non reinserirli una volta che questa sia terminata.

Certo, trattandosi di una zona particolarmente delicata del nostro corpo, è bene mettere in pratica qualche accorgimento che eviti di trasformare una passione personale per la body modification in un incubo di infiammazioni e infezioni per noi e per il nostro bambino.

Sempre e solo materiali sterili e di livello chirurgico

Dovremmo utilizzare sempre e comunque materiali che sono di livello chirurgico e che ci garantiscano dunque una bassissima possibilità di infezione. I migliori sono sicuramente l’acciaio chirurgico e il titanio, anche se la scelta del materiale andrebbe comunque concordata con il nostro piercer e, possibilmente, con il nostro medico.

Il gioiello va sempre, e sottolineiamo sempre, disinfettato prima di essere reintegrato nel suo foro, e il capezzolo va pulito per bene successivamente all’allattamento.

In caso di infezione, via tutto

Nel caso in cui i nostri capezzoli siano colpiti, e questo è un caso abbastanza tipico durante l’allattamento, da arrossamenti o infezioni, i piercing devono ovviamente sparire e la situazione deve essere immediatamente comunicata al nostro medico.

Si tratta infatti di problemi potenzialmente recuperabili nell’immediato, ma che possono anche diventare forieri di problematiche decisamente più gravi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons