Loading...

Piercing all’ombelico per la bambina: a che età è giusto?

ombelicoI bambini crescono, almeno rispetto a qualche anno fa, davvero velocemente, soprattutto sotto il profilo dell’estetica. Questo vuol dire che molti dei fatti che erano un tempo esclusivamente dedicati agli adulti, interessano oggi anche bambini e adolescenti.

Oggi parliamo di uno dei piercing più comuni del mondo, quello all’ombelico, che per motivi culturali e di fisionomia interessa principalmente le ragazzine.

A che età è giusto farlo? E ci sono delle preoccupazioni accessorie per quanto riguarda la riuscita di questo piercing su un corpo molto giovane? Vediamolo insieme, cercando di liberare il campo anche da qualche bigottismo di troppo.

Il piercing andrebbe fatto solo su un corpo maturo

Il piercing andrebbe fatto su un corpo adulto e ben formato, dato che il foro che viene praticato potrebbe modificarsi con il crescere dell’area addominale.

No, non parliamo necessariamente della gravidanza, che pure sarebbe un qualcosa da prendere assolutamente in considerazione prima di fare una scelta del genere per la nostra piccola. Parliamo del fatto che l’addome crescerà soprattutto in altezza e il piercing, o meglio, il suo foro, potrebbe modificarsi sostanzialmente.

Per questo sarebbe comunque indicato aspettare almeno i 14–16 anni per le ragazze, età successivamente alla quale le modificazioni del corpo non sono più così spinte.

Ci sono pericoli?

Tendenzialmente no, a patto che però ci si rivolga esclusivamente ad un professionista che operi sia nel rispetto delle leggi che del buon senso. L’igiene è di fondamentale importanza e allo stesso modo sono fondamentali le conoscenze di anatomia del professionista che applicherà il piercing.

Si tratta di norme di buonsenso che vanno applicate sempre e non solo se fosse una bambina a sottoporsi alla procedura per il piercing all’ombelico.

Occhio alla sessualizzazione precoce

Non che un piercing sull’ombelico sia un segno di maturità sessuale, ma richiama comunque concetti come “sexy”, che forse non sono appropriati per una bambina. Si dovrebbe mettere anche questo nell’equazione, tenendo conto del fatto che una precoce sessualizzazione dei bambini è un problema educativo importante, che affrontiamo anche in una società tendenzialmente più conservatrice, almeno nell’alveo dell’Occidente, come quella italiana.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons