Loading...

Posizione podalica: è rischiosa?

La posizione podalica del feto è quella collocazione anomala del nascituro nella pancia della mamma dove, invece di avere il capo verso il basso pronto per nascere, è rovesciato e ha le gambe nella posizione in cui dovrebbe esserci di norma la testa. 

Questo “inconveniente” interessa solo il 5% delle future mamme e può essere un fattore di rischio sia per loro che per i loro bambini. 

Intorno alla fine del settimo mese di gravidanza il feto prende autonomamente la posizione cefalica, dove la testa e le spalle sono rivolte verso il canale vaginale, seguiti dal resto del corpo.

Perché il feto può assumere la posizione podalica?

Si hanno ancora delle perplessità sui fattori che possono influenzare la posizione podalica del bambino, ma si è giunti comunque a delle conclusioni

Il sintomo del Polidramnios può compromettere la stabilità del feto, in quanto nella placenta è presente troppo liquido amniotico che non permetterà al bambino di rimanere nella posizione scelta. 

Per quanto riguarda sempre la placenta, può dipendere anche dalla sua forma, più o meno ampia e profonda, che sarà la causa dei movimenti del feto che non avrà la possibilità di assestarsi. 

In più, oltre alla genetica, la madre può presentare dei fattori per i quali il feto non ha la possibilità di movimento, come per esempio un bacino troppo stretto, una conformazione uterina non agevole, un incremento del peso eccessivo e malattie riguardanti l’utero. 

Altre complicanze potrebbero essere una scarsa lunghezza del cordone ombelicalemalformazioni del cranio del bambino o lo scarso spazio a causa di gemelli

Come si può presentare il feto?

Il feto può presentarsi in 3 diverse opzioni:

  • Si definisce posizione podalica completa quando il feto è completamente chiuso in se stesso con le ginocchia verso la testa.
  • Si definisce posizione podalica incompleta quando le anche sono in posizione naturale e non compresse
  • Si definisce posizione podalica franca quando le ginocchia sono stese.

Come si affronta un parto podalico?

Il parto naturale vaginale può essere possibile in condizioni di grandezza ridotta del feto, in grado di passare senza alcun problema nel canale vaginale

Si potrebbero, però, avere dei problemi quando si deve partorire la testa in quanto, essendo più grande del corpo, potrebbe rimanere incastrata e provocare la mancanza d’aria al feto. 

Inoltre altri problemi potrebbero essere il cordone ombelicale che si tira troppo a causa della fuoriuscita prematura del corpo rispetto alla testaparalisi celebrale e/o paralisi dell’apparato respiratorio

È bene consultarsi con il proprio ginecologo per avere la certezza di poter fare un parto vaginale o un cesareo

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons