Loading...

Pressione bassa in gravidanza: Sintomi e Rimedi

pressione bassa gravidanzaTra gli effetti indesiderati della gravidanza troviamo sicuramente quello legato alla pressione arteriosa.

La pressione, ed è un fatto che interessa chiunque si trovi in stato interessante, si abbassa anche del 10%, con tutto quello che ne consegue.

Vediamo insieme come riconoscere i sintomi, come individuare eventuali problematiche per la mamma e per il feto e soprattutto come comportarsi per mettere in pratica rimedi che ci aiutino a superare questo tipo di problema.

I sintomi

I sintomi della pressione bassa in gravidanza non differiscono in alcun modo da quelli che si avvertono al di fuori della gestazione. Tra i più comuni abbiamo:

  • Stanchezza e spossatezza, anche senza aver svolto attività fisica;
  • Senso di vertigine, che si avverte soprattutto quando ci si alza di scatto, sia dal letto che da una normale sedia;
  • Torpore, che ricorda un po’ quello che avvertiamo durante la stagione estiva;
  • Arti freddi: piedi e mani diventano più freddi in quanto la circolazione non è ottimale.

Se si dovessero avvertire questi sintomi, con buona probabilità saremo davanti ad un caso di pressione bassa durante la gravidanza. Se la cosa debba suscitare preoccupazione o meno, ve lo spieghiamo tra pochissimo.

Gli eventuali problemi per la mamma

I problemi derivanti dalla pressione arteriosa bassa sono fortunatamente minori per numero e intensità se paragonati a quelli causati invece dalla pressione alta. Oltre ai problemi che sono poi coincidenti con i sintomi di cui vi abbiamo parlato prima, non c’è altro di cui preoccuparsi. La pressione bassa non costituisce, infatti, pericolo per le donne incinte.

I problemi per il feto

Anche il feto non dovrebbe avere problemi nel caso in cui la mamma stia vivendo con una pressione arteriosa più bassa del solito. Non ci sono dati scientifici che indichino potenziali danni allo sviluppo del bambino in questi casi. Anche per il nostro bambino, in altre parole, possiamo dormire sonni più che tranquilli.

I rimedi

Non esistono rimedi specifici per la pressione bassa, anche se possiamo adottare alcuni comportamenti per evitare almeno di soffrire di vertigini e per dare un taglio alla spossatezza e al gonfiore agli arti inferiori:

  • Riposiamo per un’oretta con le gambe sollevate rispetto al bacino. Aiutiamoci con uno sgabello e dei cuscini, oppure direttamente con i braccioli del divano.
  • Facciamo moderata attività fisica, come una camminata di 30 minuti al mattino. Questa attività aiuterà a ripristinare una corretta circolazione e, quindi, a contenere problemi come il gonfiore ai piedi e alle gambe.
  • Assecondiamo i nuovi ritmi del nostro corpo: c’è un motivo biologico dietro ai ritmi rallentati di chi è incinta. Il  corpo ha bisogno di più riposo, quindi è perfettamente inutile forzarlo ad obbedire ai ritmi che avevamo prima del concepimento.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons