Loading...

Prima vacanza insieme con i bimbi: cosa non dimenticare!

Per una coppia che viaggia molto, l’arrivo di un bambino potrebbe essere percepito come un freno a questa passione. Tante coppie infatti rinunciano ai grandi viaggi rimandandoli al futuro, in funzione della crescita del proprio bimbo.

Ovviamente questo è un pensiero da valutare con cautela dato che i piccoli non subiscono grossi stress se accuditi correttamente durante i viaggi.

Va fatto giustamente in modo ponderato e da adattare alle età dei figli, ma in ogni caso, il viaggio stimola loro la mente e la curiosità.

La prima vacanza con neonati

La prima vacanza si può fare benissimo con un neonato, lasciando correre le prime settimane, in cui è utile avere ancora un monitoraggio post-parto, si può poi essere sereni nell’affrontare un viaggio.

L’importante è tenere le dovute attenzioni, quali ad esempio:

  • Tenere in considerazione le date dei vaccini obbligatori;
  • Tenerli al riparo da insetti che potrebbero risultare troppo aggressivi;
  • Fare attenzione al caldo eccessivo a agli sbalzi di temperatura;
  • Regolare la corretta idratazione e protezione della pelle;
  • Viaggiare muniti di tutto l’occorrente: ricambi di vestitini, pannolini e salviette in giuste quantità, bavaglini, ciucci e biberon e soprattutto alimenti e farmaci specifici;

Ogni mezzo è ben tollerato dal bebè, che sia l’aereo, il treno oppure l’auto. In quest’ultimo caso la raccomandazione di usare i dispositivi adeguativi alle normative è scontata!

Prima vacanza con bimbi più grandi

Se programmiamo le ferie ed abbiamo dei bambini già grandicelli le accortezze sono un po’ le stesse, dobbiamo però aver a che fare con delle esigenze in più.

I bimbi più grandi potrebbero trovare la cosa eccitante o noiosa in base a quanto vengono coinvolti nella fase della scelta e dell’organizzazione. Sarebbe bene dunque coinvolgerli in questo.

Dopo aver scelto la destinazione, il punto cruciale sono le attività ricreative.

Si sa che i bambini si annoiano mortalmente durante le uscite “culturali”; per poter risolvere questo problema, ed evitare di rinunciare alle mostre d’arte o all’escursione a tema o a quant’altro che sia prettamente da adulto, possiamo affidarci a strutture che garantiscono l’intrattenimento per bimbi e il servizio baby sitter.

Questo farà in modo che la vacanza diventi un’abitudine per la gioia di genitori e soprattutto dei figli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons