Loading...

Primi dentini: tempistiche e problemi

dentiniCon questa piccola guida vogliamo dare alcuni consigli su un argomento che spesso affligge le mamme, soprattutto quelle alle prese con il primo figlio.

Parleremo della dentizione del bambino e di come porre rimedio ai fastidi legati a questa fase di crescita.

Come accorgersi che stanno spuntando?

Il primo segno evidente che un dentino sta per spuntare è quando il bambino presenta una gengiva gonfia e molto rossa con alla base un piccolo puntino bianco.

Anche nel comportamento del bambino ci sono segnali che fanno pensare proprio a questo tipo di situazione. Il bambino che sta per mettere un dentino, infatti, è spesso molto irrequieto, si lamenta e spinge con la mano proprio sulla parte dove sta per spuntare.

Anche la salivazione aumenta in modo consistente e può durare per parecchi giorni. Asciugategli spesso la bocca in modo che non si infiammino labbra e mento. Spesso il piccolo rifiuta anche di alimentarsi a sufficienza proprio perché il dolore gli impedisce di assumere un pasto regolare.

Quando spuntano i primi dentini?

I primi dentini spuntano tra il sesto e il settimo mese di nascita, ma questa non è assolutamente una regola. A volte, infatti, la dentizione può iniziare tra gli otto e i dieci mesi e anche superare il primo anno di vita. Occorre la visita di uno specialista solo se, dopo il quattordicesimo mese, il primo dentino non ha ancora fatto la sua comparsa.

I primi a fare capolino sulla bocca del piccolo sono gli incisivi inferiori, ma anche in questo caso non è una regola. Può succedere infatti che il primo dentino ad uscire sia l’incisivo superiore.

Quali possono essere i rimedi al fastidio?

Innanzitutto, quando si presenta questa situazione, dovete adottare quei piccoli accorgimenti che alleviano il dolore alla gengive del bambino.

  • La prima regola è di non somministrare al piccolo delle pietanze troppo calde perché questo acuisce sicuramente il dolore.
  • Date al vostro bambino dei giocattoli specifici refrigeranti che potrà mordicchiare e alleviare così il dolore.
  • Massaggiate le sue gengive con garze sterili messe in congelatore per qualche minuto in modo da dare sollievo alla bocca dolorante.
  • Su consiglio del pediatra, ci sono in commercio pomate che, se applicate sulla zona gonfia e arrossata, alleviano il dolore per qualche ora.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons