Loading...

Primo giorno di mare con il neonato: come proteggerlo al meglio (Prima parte)

Sei diventata mamma e non vedi l’ora di portare il tuo bambino in spiaggia per iniziare a creare dei bellissimi ricordi e sfruttare al meglio i benefici del mare e dell’aria pulita?

Bene, ma sappi che non è così semplice e ci sono precise regole.

Innanzitutto devi organizzarti nel migliore dei modi per non rischiare che la tua giornata si trasformi in un incubo, pianificare bene gli orari e mettere in primo piano la salute del tuo bambino.

Il mare fa bene, ma nasconde anche dei rischi che possono danneggiare il piccolo, per questo ora ti daremo dei consigli specifici su come organizzare la giornata, su come gestire il neonato e quali strategie mettere in atto per proteggerlo.

Leggi attentamente questa piccola guida, metti sempre in primo piano le necessità del tuo bambino e ricorda che ha bisogno di cure costanti e di attenzione per godere insieme a te di momenti rilassanti.

Attenta agli orari

Sei abituata a lunghe maratone in spiaggia ad abbronzarti sul lettino, a bagni e aperitivi trascorrendo giornate intere al mare, ma da mamma devi assolutamente rivedere le tue abitudini.

L’orario ideale per portare il neonato è la mattina presto prima che il sole inizi a picchiare, facendo delle lunghe passeggiate sul bagnasciuga con il bambino ben adagiato nel passeggino possibilmente schermato dal sole.

Al mattino e alla sera dopo il tramonto il bambino avrà la possibilità di respirare l’aria buona e salutare del mare, di godere della luce senza il rischio di insolazioni e del naturale effetto rilassante che il rumore di fondo apporta.

Spiaggia attrezzata

Impensabile portare un neonato in una spiaggia libera e non servita, infatti è assolutamente necessario recarsi in uno stabilimento balneare dove dovrai noleggiare un ombrellone e trascorrere il tempo lì.

Controlla anche che ci siano dei bagni puliti con acqua corrente e possibilmente un fasciatoio o un posto dove poter cambiare il pannolino. Se devi portare con te il biberon, assicurati che ci sia un bar dove possano riscaldare il latte.

Da non sottovalutare anche la comodità di accesso: i lidi sono tutti dotati di comode passerelle che arrivano fin sotto gli ombrelloni e, appena cercherai di trasportare il passeggino sulla spiaggia, ti renderai conto di quanto siano fondamentali.

Questo è quanto. Non perderti la seconda parte del nostro articolo. A presto!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons