Loading...

Produzione del latte dal seno: la guida

Allattare al seno è sicuramente migliore rispetto al latte artificiale, ma spesso in alcune donne non si produce un’adeguata quantità, per cui diventa impossibile questa pratica.

È bene dire che il latte materno viene creato e fatto fuoriuscire da alcune ghiandole che si trovano all’interno del seno e comincia a presentarsi già dagli ultimi tre mesi della gestazione. 

Queste fuoriuscite bianco giallastre prendono il nome di colostro, il latte che poi sarà il nutrumento per il neonato. 

In questo caso non saranno presenti al suo interno elementi nutritivi come grassi e zuccheri, ma anticorpi e sali minerali saranno alla sua base. 

Questo perchè anche nel bambino deve formarsi un sistema immunitario ricco di difese, altrimenti si potrebbe insorgere in patologie più o meno gravi nel corso della sua vita. 

Dopo 4 o 5 giorni il latte cambierà e sarà ricco di lattosio e grassi

Come si genera il latte materno?

Le mammelle sono la principale parte del corpo che viene implicata nella generazione del latte materno. 

All’interno di esse troviamo delle ghiandole mammarie che creano il latte e lo fanno secernere per dare nutrimento al bambino. 

Gli estrogeni della gravidanza danno il via al loro sviluppo e si può sentire un aumento del seno già da subito, a causa proprio di queste ghiandole. 

Anche il progesterone è importante. 

L’ossitocina è importante tanto quanto la prolattina e serve alla contrazione della mammella quando si sta allattando. 

La prolattina serve per stabilire quando secernere il latte. 

Dopo il parto si abbassano i livelli di ormoni presenti nel corpo della madre e quindi si inizierà a generare moltissimo latte grazie alla prolattina

Inoltre anche il bambino, attaccandosi alla mammella, farà fuoriuscire tutto il latte di cui ha bisogno. 

Se non si ha abbastanza latte, è bene far mangiare il bambino sempre al seno poichè la prolattina verrà stimolata e la mammella, essendo stata svuotata, sarà più propensa a produrre latte. 

La montata lattea avverrà qualche giorno dopo il colostro e riguarda la vera e propria secrezione di latte buono per il neonato. 

Durante i primi periodi di allattamento si potrà sentire un leggero dolore al seno e un arrossamento, ma è del tutto normale. 

Si possono, infine, usare strumenti, come i tiralatte per stimolare le ghiandole a produrlo. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons