Loading...

Prurito ai capezzoli durante la gravidanza: quali sono le cause?

prurito capezzoliDurante la gravidanza sono moltissimi i cambiamenti che interessano il nostro corpo. Non ci sono soltanto la pancia che cresce, ma anche tanti altri cambiamenti indotti in genere dalle variazioni dei livelli ormonali, che interessano, tra le altre cose, anche i capezzoli.

Il prurito ai capezzoli durante la gravidanza è qualcosa di estremamente comune, che interessa la stragrande maggioranza delle gestanti e che non deve destare alcun tipo di preoccupazione.

Vediamo insieme quali sono le cause del prurito ai capezzoli durante la gravidanza e quali sono (se ci sono) dei possibili rimedi.

Perché i capezzoli mi prudono?

Il prurito ai capezzoli è qualcosa di estremamente comune durante la gestazione. Questo perché molti dei cambiamenti ormonali che avvengono durante la gravidanza interessano principalmente i seni, con i capezzoli che ne vengono irrimediabilmente coinvolti.

I capezzoli, in aggiunta, possono essere dolorosi e possono crescere di volume nell’arco di tutta la gestazione. Si tratta dunque di cambiamenti e modificazioni che riguardano principalmente il seno e i suoi tessuti e che finiscono dunque per interessare anche i nostri capezzoli.

La sensazione di prurito è dovuta principalmente al fatto che i capezzoli si stanno estendendo e stanno aumentando anche di volume, con la pelle che, una volta in tensione, causa questo fastidiosissimo prurito.

Ci sono possibili rimedi?

Certo che sì, anche se non riusciranno comunque, se non purtroppo in rarissimi casi, a far sparire completamente il nostro prurito. Vediamo insieme quali sono i più efficaci:

  • Una lozione emolliente, di buona qualità, è sicuramente consigliata, soprattutto durante i primi 3 mesi di gravidanza. Dobbiamo semplicemente fare attenzione a scegliere prodotti che non contengono né alcol né fragranze profumate di qualunque tipo. Questo tipo di sostanze chimiche, infatti, tende a creare infiammazione, soprattutto in zone delicate come i capezzoli.
  • Anche la scelta del sapone è fondamentale: bisogna scegliere saponi neutri e possibilmente senza alcun tipo di profanazione aggiunta. Quello che andava bene prima della gravidanza potrebbe non andare più bene ora ed è per questo motivo che dovremmo cercare di scegliere saponi che siano il più possibile neutri.
  • L’ultimo presidio contro il prurito ai capezzoli è la scelta di un buon reggiseno da gravidanza: quelli in microfibra, creati appositamente per lo sport, rappresentano in genere la scelta migliore durante la gestazione. Bisogna comunque scegliere, anche nel caso in cui quelli sportivi non facciano al caso nostro, reggiseni in cotone che non siano stati colorati. Bianco, per intenderci, è meglio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons