Loading...

Quanti giorni dura l’ovulazione?

ovulazioneConoscere il funzionamento dell’ovulazione è di fondamentale importanza per tutte quelle coppie che stanno provando a concepire un bambino.

Si tratta infatti del procedimento cardine per il concepimento e conoscerne la durata ci aiuta a comprendere come funziona il rapporto tra cellula uovo e spermatozoo, quel momento magico che è l’inizio di una nuova vita.

Vediamo insieme quanto dura l’ovulazione e soprattutto come rapportarla alla fase del concepimento.

Il tempo utile è di 24 ore

In realtà l’ovulazione vera e propria non dura che 1 ora. Non è questo però quello che dovremmo ritenere tempo utile, in quanto prima che l’ovulo si sfaldi possono passare anche 24 ore.

Per rispondere dunque alla domanda che ci eravamo posti in apertura, possiamo dire che l’ovulazione dura circa 24 ore, anche se questo termine di tempo non racconta tutta la storia che si cela dietro al miracolo biologico di una fecondazione.

Lo sperma può sopravvivere fino a 3–4 giorni

Non è necessario avere un rapporto sessuale durante le 24 ore di vita dell’ovulo. Gli spermatozoi, grazie anche alla cervice uterina, possono infatti sopravvivere fino a 4 giorni all’interno dell’utero e quindi procedere alla fecondazione anche nel caso in cui l’ovulazione avvenga a 3–4 giorni dal rapporto.

La finestra utile, dunque, si allarga di molto e non è necessario avere rapporti proprio nel giorno in cui avverrà l’ovulazione per portare a casa una gravidanza.

Cosa succede dopo le 24 ore?

Dopo le 24 ore la cellula ovulo si sfalda e viene successivamente espulsa tramite le mestruazioni. Successivamente alle 24 ore, dunque, è impossibile che avvenga un concepimento, ed è per questo motivo che i metodi che si basano sul calcolo dell’ovulazione sono così precisi. Non ci beccano sempre, ma possono stare certi che nei giorni che sono ragionevolmente successivi all’ovulazione non ci sono pericoli di gravidanza.

Non si tratta comunque di qualcosa su cui fare affidamento: esistono metodi contraccettivi molto più sicuri e che dovrebbero essere usati al posto dei metodi “naturali”. Dopotutto è vero che dopo l’ovulazione è impossibile concepire, ma è altrettanto vero che calcolare il giorno preciso dell’ovulazione è estremamente difficile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons